Pedro Ochoa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pedro Ochoa
Pedro Ochoa 2.jpg
Dati biografici
Nome Pedro Ochoa Baigorri
Nazionalità Argentina Argentina
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 1931
Carriera
Giovanili
1913-1916 Racing Club Racing Club
Squadre di club1
1916-1931 Racing Club Racing Club 5+ (91)
Nazionale
1927-1928 Argentina Argentina 2 (0)
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Argento Amsterdam 1928
Transparent.png Campeonato Sudamericano de Football
Oro Perù 1927
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Pedro Ochoa Baigorri (Avellaneda, 22 febbraio 1900Tandil, 5 settembre 1947) è stato un calciatore argentino, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Pedro Ochoa giocava come interno destro.[1] La sua principale caratteristica era la grande abilità nel dribbling, che lo rese uno dei giocatori più amati d'Argentina negli anni 1920.[2][3] Destro naturale, Ochoa era in possesso di un affinato controllo di palla, che gli permetteva di evitare gli avversari,[1][2] e di una buona propensione al gol.[2] Alle doti tecniche s'aggiungevano quelle tattiche: grazie alla sua visione di gioco e alla sua capacità di creare superiorità numerica per la propria squadra, Ochoa fu uno dei principali elementi del Racing Club degli anni '20, divenendone un punto fermo.[1][2][3] Le sue capacità furono omaggiate dal cantante Carlos Gardel, che lo citò in uno dei suoi tango, intitolato Patadura.[2][4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Entrato nel settore giovanile del Racing nel 1913, fu promosso in prima squadra nel 1916, anno in cui la formazione di Avellaneda vinse la Copa Campeonato.[3] Gli inizi videro alcune difficoltà, ma Ochoa seppe comunque entrare nell'undici titolare del Racing, una volta guadagnatasi la fiducia dei dirigenti grazie alle sue abilità.[3] Partecipò ad altre due vittorie della Copa Campeonato (1917 e 1918) come comprimario e ai tre successi nella Primera División della Asociación Amateurs de Football come titolare.[3] Nel 1931 giocò la prima edizione del campionato professionistico argentino, organizzato dalla Liga Argentina de Football, ma era alla fine della sua carriera, e giocò 5 delle 34 partite del torneo, realizzando due reti (contro Platense alla 2ª giornata e Vélez alla 4ª giornata).[5] Conta in tutto 91 gol con il Racing Club.[6]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Convocato per il Campeonato Sudamericano del 1927,[7] Ochoa debuttò in Nazionale il 30 ottobre 1927 contro la Bolivia.[8] Quell'incontro fu l'unico che disputò nel corso del Sudamericano; subì infatti un infortunio e fu sostituito per il resto del torneo da José Maglio.[9] Il 1º aprile 1928 giocò l'amichevole contro il Portogallo, tenutasi a Lisbona, all'Estádio da Luz.[8] Nel 1928 tornò a far parte dei convocati dell'Argentina: il commissario tecnico José Lago Millán lo chiamò per integrare la rosa dei partecipanti a Amsterdam 1928.[10] In tale competizione, però, non debuttò mai.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Argentina Argentina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
30/10/1927 Lima Argentina Argentina 7 – 1 Bolivia Bolivia Campeonato Sudamericano de Football 0
01/04/1928 Lisbona Portogallo Portogallo 0 – 0 Argentina Argentina Amichevole 0
Totale Presenze 2 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Racing Club: 1916, 1917, 1918
Racing Club: 1916, 1917, 1918
Racing Club: 1917
Racing Club: 1919, 1921, 1925

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Perù 1927
Amsterdam 1928

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (ES) Pedro Uzquiz, Puro talento in Clarín, 25 gennaio 2001. URL consultato il 27 dicembre 2011.
  2. ^ a b c d e (ES) Ochoíta, Fútbol Factory. URL consultato il 27 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 20 ottobre 2007).
  3. ^ a b c d e (ES) Pedro Ochoa Baigorri, racingclub.com.ar. URL consultato il 27 dicembre 2011.
  4. ^ (EN) Carlos Gardel's liking for soccer, todotango.com. URL consultato il 27 dicembre 2011.
  5. ^ (ES) Luis Colussi; Carlos Guris; Víctor Kurhy, Liga Argentina de Football - 1ª División - 1931, estadisticasfutbolargentino.com. URL consultato il 1º dicembre 2011.
  6. ^ (ES) Pedro OCHOA. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  7. ^ (EN) Southamerican Championship 1927, RSSSF. URL consultato il 23 dicembre 2011.
  8. ^ a b (EN) Pedro Ochoa, 11v11.com. URL consultato il 23 dicembre 2011.
  9. ^ (ES) Los mejores 8 de Argentina en la historia de la Copa América, terra.com.ar, 24 giugno 2011. URL consultato il 27 dicembre 2011.
  10. ^ (EN) Olympic Football Tournament 1928 (National Squads), linguasport.com. URL consultato il 23 dicembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]