Pedro Marín

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pedro Marìn (Barcellona, 22 novembre 1961) è un cantante e attore spagnolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Pedro Marìn ha debuttato nella scena musicale spagnola nei primi anni ottanta con i singoli Que no e Aire che ottennero un notevole successo, con al vendida di oltre due milioni di dischi in meno di tre anni in Spagna, Francia, Germania, Portogallo, Messico, Argentina, Colombia, Perù e negli altri paesi latino americani.

Durante gli anni novanta si è ritirato dalla scena musicale e ha lavorato nel mondo bancario in Inghilterra e Africa dell'Ovest[1].

Nel 2005 ha partecipato per la televisione spagnola Antena 3 al format "La selva de los famosos" (corrispondente all'italiano L'isola dei famosi).

Nel 2006 ha pubblicato Diamonds[2] un album musicale cantato in inglese, dedicato ad Amanda Lear. Subterfuge ha poi pubblicato la prima canzone di questo CD, "Run Baby Run" nella raccolta 'Viva el pop.

Nello stesso anno, Marin ha registrato un nuovo brano, "Run Baby Run", pubblicato da Subterfuge, che è stato una rivisitazione della versione del brano già interpretato da Amanda Lear nel 1978. In seguito Marin rivelando di essere gay ha affrontato il tema dei diritti degli omosessuali e ha partecipato a una serie di gay pride in Spagna[3].

Nel 2007 ha pubblicato il cd Nero Octopus 2007. Il cd rappresenta il lavoro più intimo e maturo dell'artista. Il primo singolo, omonimo dell'album è stato considerato dai critici come un ottimo lavoro di musica pop. Romantico e gotico, con canti d'amore, rinascita e speranza, con melodie e temi spot di danza, con barlumi di lettere con l'ombra di Lovecraft o di Byron.[senza fonte] e nel 2008 ha presentato una nuova versione della canzone Aria.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Con Hispavox-EMI - 1986)
    • 1980-
      • "Que No" (singolo).
      • "Aire" (singolo).
      • "Pedro Marín" (LP)
    • 1981-
      • "Cantaré" (singolo)
      • "Rebelde" (LP)
      • "Laura" (singolo))
    • 1982-
      • "Dos enamorados" (singolo)
      • "Grandes éxitos" (LP edito in Sudamerica, con successi già editi e alcune nuove canzoni)
      • "Cómprame"
      • "Secretos"
    • 1985-
      • "Tu Serás solo mía" (singolo e maxisingolo)
    • 1986-
      • "Especies en Extinción" (singolo e maxisingolo)
    • 1992-
      • "Todas sus grabaciones 1979-1986" (Rama Lama/Blanco e Negro).
    • 2005-
      • "Diamonds" (Disco Susurrando).
    • 2007-
      • "Pulpo Negro (MainMan)
    • 2009-
      • "I will glam" (MainMan)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Encuentro digital con Pedro Marín in El Mundo, 30 giugno 1996. URL consultato il 17 luglio 2008.
  2. ^ L'album Diamonds è stato prodotto da Javier Losada ed edito da Susurrando/Subterfuge.
  3. ^ Ha estado con nosotros... Pedro Marín in El Mundo, 30 giugno 2006. URL consultato il 30 dicembre 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 107548514