Payday 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Payday 2
Sviluppo Overkill Software
Pubblicazione 505 Games
Serie Payday
Data di pubblicazione 13 agosto 2013
Genere Sparatutto in prima persona
Tema Rapine
Piattaforma Microsoft Windows, Xbox 360, Playstation 3, Xbox One, Playstation 4
Distribuzione digitale Steam
Supporto CD, Blu-ray, Download digitale
Periferiche di input Mouse & tastiera, joypad
Preceduto da Payday: The Heist

Payday 2 (o PAYDAY2) è un videogioco FPS cooperativo, sviluppato dalla Overkill Software, disponibile dal 13 agosto 2013 su Steam e il 16 agosto 2013 su console. È il seguito di Payday: The Heist. Il 24 luglio 2013 è stata pubblicata la versione beta, giocabile soltanto dopo aver pre-ordinato il videogioco su Steam.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I protagonisti del gioco sono 12 rapinatori (Dallas, Chains, Wolf, Hoxton, Houston, John Wick, Clover, Bonnie, Jacket, Dragan, Sokol,jiro - tra questi, i primi quattro sono i membri "originali" della banda, in quanto presenti dal primo gioco) reclutati da Bain (un elemento misterioso, dall'identità sconosciuta, che gestisce la rete criminale "Crime.net" ed immischiato in ogni genere di ambiente della malavita) e diversi altri contatti locali come Vlad, Hector e poi politici, trafficanti di armi ed altri personaggi di spicco della società criminale. Tra le varie strutture, banche, case e musei d'arte, il giocatore ha la possibilità di decidere come e quando fare il colpo.I personaggi del team possono essere potenziati per specializzarli secondo cinque archetipi:

  • "Master Mind": si occupa della salute dei suoi compagni. Può convincere civili e persino i poliziotti a dare una mano, involontariamente, al colpo.
  • '"Enforcer": può utilizzare armi e armature pesanti, muovendosi comunque velocemente e può trasportare un maggior numero di sacchi di refurtiva.
  • "Tecnico": sa occuparsi di dispositivi e casseforti aggirandoli rapidamente. È inoltre abile con esplosivi e torrette automatiche.
  • "Spettro": può passare inosservato, nascondendosi tra i civili nascondendo l'arma, ed è quindi indicato per gli approcci furtivi.
  • "Fuggitivo": rappresenta una fusione tra il MasterMind (dati i kit medici disponibili in maggiori quantità rispetto allo stesso) e lo Spettro (con un numero maggiore di sacchi per cadaveri). Inoltre dispone di una abilità che consente di impugnare due pistole contemporaneamente, chiamata "Akimbo".[1]

Rapine[modifica | modifica wikitesto]

Le rapine sono il fulcro del gioco, essi non sono altro che missioni affrontabili sia da solo sia in co-op con altri giocatori. Le rapine possono essere affrontate in maniera Stealth (cioè senza far scattar allarmi e senza essere individuati) oppure in modo classico, cioè entrando in azione ad armi spianate, prendendo ostaggi e resistendo agli strenuanti assalti della polizia. Infine si possono comprare degli "asset", cioè degli aiuti come per esempio la possibilità di posizionare nella mappa borse per nascondere i cadaveri, attrezzatura per agevolare lo svolgimento della missione o persino ottenere chiavi magnetiche in cambio di soldi e "favori" (più la difficoltà è alta, meno favori si hanno a disposizione). Alcune rapine sono divise in più "giorni" con obbiettivi e mappe differenti, e qui entra in gioco la modalità "Pro Job" (letteralmente, lavoro per professionisti): nella modalità standard è possibile fallire o riavviare un colpo, ricominciando dall'ultimo giorno sbloccato; se un colpo è stato avviato in modalità Pro Job, invece, non sarà disponibile il riavvio ed il fallimento porterà ad una conclusione definitiva del colpo. Inoltre c'è la possibilità che, al termine di un colpo (o di un giorno, se si tratta di un colpo diviso in più giorni) si aggiunga un'altra fase della rapina, ossia la "fuga", in cui il mezzo utilizzato dalla banda viene eliminato ed è quindi sostituito da un altro: i rapinatori devono quindi aprirsi un varco tra le ondate di agenti di polizia e raggiungere il mezzo per l'estrazione entro il punto di non ritorno, un timer che segnerà il fallimento del colpo se anche un solo rapinatore non ha raggiunto l'uscita entro lo scadere del tempo.

Ogni rapinatore ha nell'inventario una trivella portatile che serve forzare porte, casseforti e così via.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Rapinatori[modifica | modifica wikitesto]

- Dallas: (Mastermind) è il leader della banda. Ha 44 anni ed è un fumatore incallito. Prima degli eventi di Payday, lavorava per la Mafia di Chicago scalandone velocemente i ranghi partendo da semplice buttafuori fino a diventare un Killer abile e temuto, ma questa non gli bastava infatti voleva diventare il capo della criminalità organizzata di Chicago, per fare questo ha provato a scatenare una guerra tra i capimafia ma il suo piano fallì e si ritrovò con una grossa taglia sulla testa, dopo questi eventi scappò dalla città e sparì nel nulla. Dopo 10 anni da quei eventi decise di rubare un carico d'armi e di formare la banda di rapinatori. La sua è una maschera da Clown con lo sfondo la bandiera americana.

- Houston: (Fantasma)è esperto in infiltrazione ed è il fratello minore di Dallas ed ha 31 anni, rimpiazza Hoxton dopo essere stato arrestato prima degli eventi di Payday 2 infatti prende sia la sua maschera sia il suo soprannome, però dopo che Hoxton riesce a evadere di prigione grazie all'aiuto della banda, il suo soprannome viene cambiato in Houston. Prima di unirsi alla banda era un teppista che non sapeva a tenersi un lavoro per via del suo temperamento violento infatti la sua vita era costellata di truffe e piccoli furti ma questo gli ha creato un numero impressionante di nemici da cui guardarsi le spalle. Dopo che Hoxton fu arrestato Dallas gli offre un posto nella sua banda per scappare dai suoi nemici egli accettò. La sua maschera è quello di un clown bianco con dettagli in rosa.

- Wolf: (Tecnico) è l'esperto di elettronica della banda. Ha 34 anni ed è nato e cresciuto nella città di Vallentuna in Svezia. Prima degli eventi di Payday era un cittadino modello ed aveva un'azienda informatica a Stoccolma, ma dopo la crisi economica del 2000 la sua ditta cominciò a perdere i clienti e successivamente andò in bancarotta rendendolo povero. Questo evento lo cambiò in modo radicale, infatti da cittadino modello diventò una persona estremamente instabile con frequenti sbalzi d'umore e scatti di violenza, diventando un criminale incallito e senza rimorsi. Infine emigrò negli USA e si unì alla banda. La sua è l'unica maschera della gang a non rappresentare un clown, bensì un demone colorato in rosso e bianco.

- Chains: (Enforcer). è la "mano pesante" della banda. Ha 37 anni e la sua infanzia e adolescenza è stata molto movimentata infatti è cresciuto in tante case-famiglia e passò la maggior parte della sua adolescenza nei riformatori, raggiunta l'età adulta si arruola nell' US Navy e successivamente riesce a passare la selezione (BUD/S) per entrare nei Navy SEALs ma il suo periodo nelle forze speciali non durò molto a causa del suo carattere estremamente spavaldo e le sue continue insubordinazioni, i suoi superiori decisero di espellerlo dai Navy SEALs, Chains alla fine decise di lasciare la Marina. Dopo aver lasciato la marina Chains diventa un mercenario freelance dove offriva i suoi servigi al miglior offerente e lavorando coi peggiori elementi sul pianeta, durante uno dei suoi lavori da mercenario lavorò con la banda ed in seguito si unirà a loro in pianta stabile. La sua maschera è quella di un clown bianco e rossa con un'espressione sorridente.

- Hoxton: (Fuggitivo). Ha 32 anni e il suo vero nome è Jim Hoxworth è nato e cresciuto a Sheffield nel Regno Unito, da giovane praticava molto la boxe infatti veniva coinvolto in numerose risse tra bulli, tifosi avversari oppure prendeva parte a lotte clandestine. Fu arrestato per la prima volta ad Hoxton, un quartiere di Londra per una rapina ad un negozio di liquori a 19 anni, per questo gli hanno dato il soprannome. In seguito si trasferì negli USA per sfuggire dai suoi creditori (per lo più strozzini) e dai suoi debiti, e si unì alla neonata banda di Dallas mettendo a segno numerose rapine. Prima degli eventi di Payay 2 fu catturato ed arrestato dall'FBI grazie all'aiuto di una talpa ed in seguito condannato a scontare numerosi anni in un carcere di massima sicurezza, Hoxton cercò in tutti i modi di uscire di prigione per vie legali, ma purtroppo il suo avvocato gli dice che è impossibile a causa delle sue numerose prove inconfutabili contro di lui e per il suo temperamento violento nel carcere. In seguito Hoxton realizza che l'unico modo di uscire di prigione subito è con la forza, questo piano è ulteriormente motivato dal fatto che durante la sua permanenza in carcere è stato rimpiazzato da Houston mandandolo su tutte le furie infine decide di contattare la sua banda tramite Bain per preparare un piano per la sua evasione. Grazie all'aiuto dei numerosi contatti della banda (tra cui un senatore repubblicano corrotto), la banda riesce a farlo evadere prima di un'udienza in tribunale. Hoxton dopo essere stato evaso, insieme alla sua banda sono penetrati in un ufficio dell'FBI per rubare dei file che riguardano l'identità della talpa. Ora che è libero e con i file in suo possesso, è determinato a scoprire l'identità della talpa, trovarla e fargliela pagare per averlo messo in prigione. La sua maschera è una versione modificata della vecchia, con un'espressione maligna e la parte sinistra bruciata.

- John Wick: Ha circa 40 anni ma la sua età precisa è sconosciuta. Ha servito nel Corpo dei Marines (si evince dal fatto che ha un tatuaggio sulla schiena che dice "Fortuna Fortes Juvat", letteralmente tradotto con "la fortuna aiuta i più coraggiosi", questo è il motto del 3º Battaglione dei Marines) prima di diventare un killer per la Mafia russa a New York, in poco tempo diventò il killer più temuto della città per via della sua spietatezza e tenacia. Dopo gli eventi del film omonimo si unisce alla banda di rapinatori. Egli è l'unico membro della banda a non indossare una maschera ma invece utilizza un paio di occhiali da sole. Il personaggio di John Wick è stato rilasciato tramite un aggiornameto gratuito e grazie ad un accordo di promozione tra la Lionsgate (casa di produzione del film) e la Overkill Software (gli sviluppatori di Payday 2), anche se il personaggio non né modellato sulle fattezze di Keanu Reeves né è sato doppiato da quest'ultimo.

- Clover: Ha 27 anni ed è il primo membro della banda di sesso femminile. Clover è nata e cresciuta in Irlanda in una famiglia disagiata dei quartieri poveri. È molto fiera di essere irlandese, infatti il suo soprannome significa trifoglio (simbolo nazionale dell'Irlanda). Raggiunta l'età adulta incontra Hoxton durante i suoi anni in Inghilterra e cominciano a lavorare insieme. Ad un certo punto durante uno dei loro colpi lei decide di tradire il compagno e di tenersi l'intero bottino, ma Hoxton, avendo previsto la mossa, riesce a metterla fuori gioco facilmente. Anziché vendicarsi, decide di prenderla sotto la sua ala protettiva ed esserne il mentore. Dopo una lunga serie di colpi finiti con successo e diventando abbastanza esperta, Clover decide nuovamente di tradire Hoxton, questa volta con successo, durante il furto di un carico di armi militari lasciandolo da solo e a piedi in mezzo alla campagna inglese mentre lei fugge via a bordo di un camion con il carico che in seguito venderà a dei ribelli libici. Hoxton all'inizio pensa di ucciderla per il suo tradimento ma alla fine decide di lasciarla fuggire dicendosi anche fiero di lei. Dopo molti anni, le loro strade si incrociano di nuovo. La sua maschera è quella di un clown femminile e con numerosi trifogli.

- Dragan: Ex-agente dell'Interpol di nazionalità croata, ha 45 anni ed è il membro più vecchio della banda. Prima di unirsi alla banda era un agente estremamente corrotto, infatti per finanziare il suo stile di vita di estremo lusso, accettò numerose mazzette per lasciar fuggire i criminali ricercati in tutto il mondo oppure uccise molti ricchi criminali per appropiarsi dei loro beni. Dopo essere stato cacciato dall'Interpol per via della sua corruzione, riesce ad entrare nella banda grazie all'aiuto de "Il macellaio", uno dei contatti della banda. La sua maschera è quella di un clown con la bandiera croata.

- Jacket: Un misterioso individuo muto di Miami che indossa sempre una maschera da gallo, è riuscito a sterminare l'intera Mafia Russa a Miami completamente da solo. È il personaggio protagonista del videogioco Hotline Miami, sbloccabile tramite DLC. La sua età è indicata come sconosciuta, ma essendo Hotline Miami ambientato negli anni '80, è probabile che durante gli eventi di PayDay abbia come minimo cinquant'anni. La sua voce non è udibile nel gioco originale, e per questo nella sua apparizione in PayDay la sua voce è stata giustificata dalla riproduzione di file audio recuperati da varie conversazioni, tra cui anche un corso di yoga. Non essendo mai apparso senza maschera in Hotline Miami, il suo volto è probabilmente non-canon.

- Bonnie: Ha 43 anni ed è il secondo membro della banda di sesso femminile dopo Clover. Nata e cresciuta a Glasgow ,Scozia ella è cresciuta in un clima disagiato a causa della chiusura delle miniere di carbone durante il governo Thatcher rendendo la classe operaia sempre più povera e dando luogo a numerose rivolte. Sotto pressione è costretta a diventare una criminale per sostenere la sua famiglia infatti comincia a rapinare numerose banche. Durante la sua vita criminale incontra Hoxton e formano insieme una proficua amicizia, ma durante una delle sue rapine viene arrestata e rinchiusa in carcere. Mentre è in carcere utilizza le sue abilità nel gioco d'azzardo per avere informazioni, unica valuta utile per sopravvivere in carcere ed è lì che viene a sapere della nuova banda di Hoxton negli USA e decide di unirsi a loro appena viene rilasciata e inoltre riesce a scoprire ulteriori informazioni sulla talpa che ha incastrato Hoxton e che lo ha mandato in prigione, infatti lei decide di scambiare queste informazioni per un posto nella nuova banda di Hoxton.

I commitenti[modifica | modifica wikitesto]

Bain: Il misterioso individuo a capo di CRIME.NET, un sito sicuro in cui è possibile ingaggiare una banda e richiederne i servigi, ed infatti la maggior parte delle missioni provengono da lui. Oltre a gestire CRIME.NET, guida la banda di rapinatori nei vari obbiettivi e li aiuta in caso di complicazioni, ad esempio allertando la banda dell'arrivo della polizia oppure negoziando con la polizia per il rilascio di uno o più membri (ammesso che ve ne sia almeno uno ancora libero) in cambio del rilascio di ostaggi, sia civili che militari. Nessuno conosce la sua reale identità, ad eccezione forse di Hector come indicato nella missione Hoxton's Revenge, né quale sia la sua età o il suo aspetto. Tuttavia, nella Webserie è possibile vederlo, in penombra, mentre gestisce CRIME.NET.

Vlad: Vladimir "Vlad" Kozak meglio noto come "L'Ucraino", è un immigrato ucraino dalla personalità violenta e instabile stabilitosi a Washington DC, si è subito dato al crimine diventando in breve tempo uno dei più temuti criminali di DC arrivando addirittura ad avere una banda criminale tutta sua dove collaborava spesso con la Mafia Russa locale. Gli affari andarono bene per lui fino a quando non fu arrestato dall'FBI grazie alla soffiata di un membro della sua banda, mandandolo in prigione per 8 anni e facendogli perdere tutto, inclusa la sua banda. Dopo aver scontato la sua pena, mira a ricostruire una nuova banda criminale avvalendosi dell'aiuto dei rapinatori guidati da Dalls.

Hector: Hector Morales è uno dei più grandi trafficanti di droga della East Coast oltre a dedicarsi al traffico di droga si occupa di molti racket della prostituzione ed infine gestisce una piccola attività di Import Export che serve a mascherare i suoi profitti illeciti. Nato e cresciuto in Colombia, si spostò negli USA dove inizialmente lavorò come manager aziendale ma in seguito decise di espandere il cartello di famiglia Morales, entrando in una guerra perenne contro il cartello Mendoza, da sempre rivale ai Morales. Ha un carattere molto orgoglioso, infatti non tollera che nessuno gli manchi di rispetto (come è mostrato soprattutto nella Webserie, in cui aggredisce violentemente il cliente di un night club). Durante Hoxton's Revenge si scopre che Hector è la talpa dell'FBI che ha messo Hoxton in prigione: Hector avrebbe dovuto inizialmente vendere l'intera banda, ma aveva intenzione di sfruttarla ancora per i propri interessi personali e per questo decise di consegnare unicamente Hoxton alla giustizia. Durante il colpo, si scopre che l'intera operazione Watchdogs era una trappola tesa alla gang per poterne catturare almeno uno dei membri.

Personalizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore, oltre a migliorare le specialità tipiche dei cinque archetipi, può personalizzare il proprio personaggio, come accadeva nel primo capitolo della serie, ma in maniera decisamente più estesa. Il giocatore può spendere i soldi ricavati dalle rapine per comprare nuove maschere, armi e accessori.[2]Parte dei soldi che si ottengono vengono depositati nel "conto estero" e possono essere utilizzati per comprare i contratti per rapine o la possibilità di comprare l'infamia, cioè il grado più alto dopo il livello 100, che si può ottenere spendendo 200,000,000 di dollari e avendo il massimo grado di rapinatore. Il resto dei soldi è liberamente spendibile per acquistare maschere, modifiche per armi e (assieme ai punti abilità ottenuti all'aumentare di livello) nuove abilità per il proprio rapinatore, acquisite tramite uno schema ad albero che si applica al giocatore indipendentemente dal rapinatore selezionato per il colpo.

Multiplayer[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco ha anche una versione multiplayer, in cui si potrà organizzare ed effettuare una rapina assieme ad altri tre giocatori.[2]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il personaggio di Wolf è un riferimento ad Ulf Andersson, ex-direttore di Overkill (casa produttrice del gioco), e nel gioco vi sono vari elementi che li collegano.
    • La storia della ditta che perde clienti fino al fallimento è avvenuta realmente: si tratta della GRIN, compagnia fondata da Ulf Andersson e suo fratello Bo nel 1997 e fallita nel 2008 a causa del ritiro dell'unico cliente rimasto, Square Enix. Alcuni dei membri di GRIN, tra cui lo stesso Andersson, si riunirono fondando la Overkill. Wolf condivide quindi la medesima storia della sua controparte reale.
    • Nel gioco, Wolf è doppiato proprio da Andersson, che continua a doppiare il personaggio nonostante abbia lasciato lo studio Overkill.
    • Nella Webserie dedicata al gioco, nel primo e secondo episodio, Andersson impersona Wolf (il cui volto è sempre coperto dalla tipica maschera). Inoltre, Andersson è citato nei crediti come "se stesso".
    • La stessa società GRIN è citata più volte all'interno del gioco: vi sono infatti una maschera che riporta questo nome, ed un colpo denominato "Golden Grin Casino", ambientato all'interno del casinò fittizio Golden Grin di Las Vegas, per il quale sono stati sviluppati un nuovo modello di trapano (come nel colpo Big Bank) e, presumibilmente, un nuovo personaggio. Il logo del Golden Grin è una versione dorata del logo della GRIN.
  • In una descrizione di una maschera, il gioco cita una frase del film Heat - La sfida, al quale questo e il suo predecessore si ispirano.
  • Sempre riguardo il film "Heat - La Sfida", c'è una maschera che il giocatore può sbloccare, la quale è simile a quella che alcuni protagonisti usano nella rapina al furgone.
  • Qualche volta, se il giocatore inizia a uccidere i civili, Bain ordinerà di finirla e si riferirà al giocatore come "Mr.Blonde." Questo è un chiaro riferimento al medesimo personaggio interpretato da Michael Madsen nel film Le iene, di Quentin Tarantino. Nel film, durante la rapina alla gioielleria (un altro riferimento alla tematica del film) proprio Mr. Blonde, dopo che un civile fa scattare l'allarme, come raccontato dagli altri protagonisti e menzionato dallo stesso Blonde, inizia a sparare all'impazzata sui civili.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Payday 2 - Videoanteprima, Multiplayer.it, 25 luglio 2013. URL consultato il 1º agosto 2013.
  2. ^ a b Recensione di Payday 2, Spaziogames, 13 agosto 2013. URL consultato il 16 agosto 2013.}

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi