Pavesini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pavesini
Pavesini-Logo.jpg
Categoria dolci
Tipo biscotti
Marca Pavesi
Anno di creazione 1948
Nazione Italia
Slogan È sempre l'ora dei Pavesini
Ingredienti
Valori nutrizionali medi in 100 g
Valore energetico 396 Kcal/1658 Kjoule
Proteine 7,9 g
Carboidrati 84,1 g
Grassi 3,1 g

I pavesini sono dei biscotti prodotti dalla Pavesi sin dal 1948, inizialmente chiamati "Biscottini di Novara", vennero ribattezzarti nel 1952[1][2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Mario Pavesi aveva avviato la propria attività di produzione dolciaria nel 1937 a Novara e aveva riscontrato una buona accoglienza da parte del pubblico. Tuttavia durante la seconda guerra mondiale Pavesi si occupò degli approvvigionamenti alimentari dell'esercito, il che gli permise di conoscere i gusti del popolo statunitense. Dopo un viaggio negli Stati Uniti d'America, egli decise di trasformare la produzione degli storici "Biscottini di Novara" in quella dei Pavesini, prodotto di minor costo e maggior digeribilità.[3]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Sin dai primi tempi, la promozione dei Pavesini è sempre stata concentrata sulla leggerezza del prodotto, quindi particolarmente indicati per i bambini, al punto che il pubblicitario Erberto Carboni nel 1960 ideò il celebre slogan "È sempre l'ora dei Pavesini" proprio su questa falsariga[4]. Slogan, quasi sempre accompagnato dall'immagine di un orologio, in cui al posto delle lancette c'erano proprio i Pavesini[1]. Lo stesso slogan fu poi ripreso negli spot pubblicitari dagli anni novanta in poi. Dal 1963, durante Carosello, testimonial dei Pavesini fu Topo Gigio, che concludeva ogni spot cantando "Ho comprato i Pavesini e son contento, ho comprato Pavesini e me ne vanto, me ne mangio un pacchettin di quei buoni biscottin e mi tengo su, su, su, con i Pavesin".

Ingredienti[modifica | modifica wikitesto]

La ricetta prevede l'uso di zucchero, farina di frumento, uova, agenti lievitanti (carbonato acido d'ammonio, carbonato acido di sodio), zucchero caramellato e aroma vanillina.

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente i Pavesini vengono prodotti nella formula "tradizionale" e nelle varianti al caffè[5] e, dal 31 agosto 2015, al cacao[6]. Negli anni duemila è stata prodotta anche una variante dei pavesini al cocco. I Tresor Pavesi sono anche con granella di zucchero e cioccolata.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b La storia, su pavesi.it. URL consultato il August 24, 2016.
  2. ^ Simone Colafranceschi, La nostra storia. 1946-2011 Cronologia dell'Italia unita - 1946 - 2011, Bompiani, 2011, ISBN 88-587-0314-6.
  3. ^ Centenario Mario Pavesi
  4. ^ Pavesi. Storia
  5. ^ Pavesini al caffè, su pavesi.it. URL consultato il August 24, 2016.
  6. ^ Pavesini al cacao, su pavesi.it. URL consultato il August 24, 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina