Paura (film 1996)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paura
Paura.png
Reese Witherspoon e Mark Wahlberg in una scena del film
Titolo originale Fear
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1996
Durata 97 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, thriller
Regia James Foley
Fotografia Thomas Kloss
Montaggio David Brenner
Musiche Carter Burwell, Dean Dinning, Kyle Neely, Gavin Rossdale, Toad the Wet Sprocket
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Paura (Fear) è un film del 1996 diretto da James Foley.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nicole Walker, figlia di genitori divorziati, è una ragazza di sedici anni dallo spirito ribelle che vive in una casa sul lungomare a Seattle con il padre architetto Steve, la sua seconda moglie Laura e il fratellastro Toby.

Una sera lei esce per andare in discoteca con la sua migliore amica Margo Masse; qui conosce David McCall, un ragazzo misterioso, ma gentile di cui Nicole si innamora subito. Quando Nicole decide di presentarlo al padre Steve, questi ne diffida subito dal momento che David, per far rientrare dopo la mezzanotte la ragazza, aveva portato indietro l'orologio della ragazza e del padre. Una sera Nicole, rimasta sola data la partenza di Steve e Laura per un viaggio d'affari, contravvenendo agli ordini di non far entrare nessuno in casa, invita David, con cui fa l'amore e passa la notte. Qualche giorno dopo David vede Nicole salutare il suo amico Gary con un abbraccio e un ingelosito David lo aggredisce. Nel tentativo di difendere l'amico Nicole viene scaraventata a terra da David, procurandosi un occhio nero. Nicole decide quindi di smettere di vedere David e tace sull'accaduto al padre mentre questi scopre il vero passato del giovane: infatti David non proviene da una serena famiglia dell'est come aveva dichiarato, ma egli è rimasto orfano di entrambi i genitori in tenera età, passando da un istituto all'altro fino a quando una volta compiuti i diciotto anni è andato a vivere con gli amici Logan, Hacker, Knobby e Terry, tutti di indole violenta.

David riesce a farsi perdonare da Nicole dicendole che temeva che Gary le stesse facendo del male; mentre il padre, realizzando che David è un soggetto molto pericoloso, lo costringe a lasciare in pace Nicole. Il ragazzo si sferra dei pugni sul petto che poi, mostrandone i segni a Nicole, le fa credere che siano opera del padre. In questo modo Nicole si affeziona sempre di più al ragazzo, logorando il rapporto con il padre. Dopo un primo rifiuto dell'invito di David decide di andare alla festa a casa di Logan, dove scopre la relazione di Margo e Logan e la dipendenza da crack di tutto il gruppo. Nicole torna a casa in lacrime e si riappacifica con il padre mentre interrompe l'amicizia con Margo e la relazione con David che, avendo capito le motivazioni della rottura, minaccia violentemente Margo affinché lo aiuti a sistemare le cose tra lui e Nicole. David, rivelatosi ormai geloso e possessivo a livelli da psicopatico, si tatua sul petto le parole "Nicole per sempre".

Sorpresa di nuovo Nicole ad abbracciare Gary, segue quest'ultimo e in solitario gli rompe il collo uccidendolo, per poi raggiungere Nicole in un centro commerciale e minacciarla nel bagno. Steve riceve un messaggio di David in cui gli dice di essersi fatto le sue "ciliegine" e ritrova la sua auto distrutta da David; decide perciò di raggiungere la casa di David dove trova un finto santuario che David aveva costruito per Nicole; con una scatola contenente un braccialetto di Nicole dove c'era scritto "figlia di papà" e invece cambiato con "ragazza di David", un paio di mutande di Nicole e una foto di famiglia con Nicole, Toby, Laura dove Steve viene sostituito da David. In preda all'ira distrugge parte degli oggetti della casa e fugge. Una volta tornati a casa David e i suoi amici capiscono quindi che Steve è stato lì.

Quella sera a casa Walker arriva Margo in lacrime che li informa dell'omicidio di Gary, interrotta da David e i suoi amici che decapitano Kaiser, il pastore tedesco della famiglia. Dopodiché cercano violentemente di entrare per vendicare la distruzione della loro casa. Mentre Nicole, Margo e Toby si rifugiano nella camera al piano superiore, Steve e Laura cercano di barricarsi e di chiamare le forze dell'ordine, ma scoprono che David e i suoi compagni hanno messo fuori uso l'impianto telefonico della casa. Hacker cerca di rompere il muro della cucina con un'ascia, ma viene ferito da Laura con un trapano ed è quindi costretto a fuggire in cerca di cure mediche in un ospedale, mentre Terry cerca di entrare dalla finestra della casa di Nicole, venendo tuttavia colpito con un ombrello cadendo rovinosamente a terra.

Accendendo e spegnendo la luce di una stanza la famiglia cerca di lanciare un SOS in codice Morse che viene intercettato da Larry, la guardia di sicurezza della villa, il quale arriva e con l'aiuto di Steve cerca di arrestare David e Logan, ma viene scoperto e ucciso con un colpo di pistola alle spalle da Terry. David e Logan prendono in ostaggio Steve costringendo Laura ad aprire la porta. Una volta entrato David ammanetta e tappa loro le bocche con del nastro adesivo mentre Logan cerca di violentare Nicole che viene difesa da Margo. Toby riesce a fuggire da un'altra finestra e a salire sulla macchina della madre dove cerca di chiamare il 911 tramite un telefono veicolare ma invano. Per farlo funzionare è costretto ad accendere il motore, venendo scoperto da Terry che spara al bambino senza successo. Tobi fa quindi retromarcia con la macchina, uccidendo Terry e rubandogli le chiavi delle manette, riuscendo così a liberare Steve e Laura. David uccide Logan per il tentato stupro, dicendo alla ragazza che nulla può cambiare quello che c'è tra di loro e le chiede di seguirlo. Lei accetta terrorizzata, ma in quel momento Steve aggredisce David, il quale è ancora armato di pistola e cerca di sparargli. Ne nasce una colluttazione dove Nicole riesce a pugnalarlo alle spalle con un tagliacarte, fino a che Steve scaraventa David fuori dalla finestra uccidendolo sul colpo. Margo e la famiglia Walker si abbracciano e la mattina seguente arrivano i paramedici e la polizia.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema