Paulina Rubio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paulina Rubio
Paulina Rubio @ Asics Music Festival 09.jpg
NazionalitàMessico Messico
GenerePop latino
Dance
Elettropop
Pop rock
Periodo di attività musicale1982 – in attività
Album pubblicati11
Studio9
Raccolte2
Sito ufficiale

Paulina Susana Rubio Dosamantes (Città del Messico, 17 giugno 1971) è una cantante e attrice messicana, figlia dell'attrice Susana Dosamantes.

I suoi riferimenti musicali sono Miguel Bosé e Madonna. La sua musica è popolare nell'America Latina, in Spagna e negli Stati Uniti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Comincia a sviluppare la sua vocazione artistica nel 1980, quando entra nel Centro de Capacitación Artística dell'emittente messicana Televisa, dove selezionano un gruppo di giovani al fine di lanciarli nel mondo della musica. Il 30 aprile 1982 viene scelta per entrare nel gruppo Timbiriche, nel quale canta per un periodo di nove anni, insieme ad altri bambini, tra i quali Eduardo Capetillo, Sasha Sokol e Thalía.

Appoggiata dal cantante spagnolo Miguel Bosé, che è la guida del gruppo e, con la volontà di divenire una grande cantante, porta avanti la sua preparazione professionale, alternando il suo lavoro nel gruppo con corsi privati di jazz, canto e vocalità. Nel 1982 debutta col gruppo, insieme al quale registra undici album che riscuotono successo in Messico e in tutta l'America Latina; l'album Timbiriche 7 batte tutti i record di vendita: il disco si pone infatti tra i dieci dischi in lingua spagnola più venduti della storia della musica latina.

Gli anni '90[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990 decide di abbandonare il gruppo per lanciarsi come solista. Frequenta corsi di canto e vocalità a Los Angeles, sviluppando qualità che le sarebbero poi tornate utili nella sua carriera da solista.

Nel 1991 si trasferisce in Spagna per firmare il suo primo album da solista, La chica dorada, con la produzione di Miguel Blasco, che le farà ottenere un disco di platino.

Nel 1993 pubblica il suo secondo disco, 24 kilates, continuando sullo stesso stile dell'album di debutto, e nel 1994 partecipa al Festival di Viña del Mar, in Cile, come ospite.

Nel gennaio 1995 presenta simultaneamente in diciotto Paesi, l'album El tiempo es oro, dal quale sono estratti i singoli Te daría mi vida e Nada de ti. L'album Planeta Paulina del 1996, lanciato dal singolo Enamorada, ottenne un buon successo di critica e di pubblico con un milione e mezzo di copie vendute; la Rubio decide tuttavia di abbandonare la casa discografica EMI Capitol per divergenze artistiche e di prendersi una pausa che durerà quattro anni. La sua unica partecipazione su un palco sarà in occasione del tour Reencuentro, con il vecchio gruppo Timbiriche.

Paulina[modifica | modifica wikitesto]

Paulina Rubio nel 2000

Con la casa discografica Universal Music, nell'agosto 1999, lancia il brano Vive el verano, il suo primo successo dalla separazione con la EMI.

Il 23 aprile 2000, con il singolo Lo haré por ti, lancia il suo quinto album in studio, Paulina, che contiene il singolo Y yo sigo aquí. A questo disco, nel quale si mescolano sonorità pop, rock, rancheras e hip-hop, la cantante messicana ha lavorato un paio di anni. L'album vende oltre quattro milioni di copie a livello mondiale, diventando il più venduto secondo la rivista Billboard, oltre a ottenere la nomination al Grammy Latino e molti altri premi. In Spagna le vengono per questo riconosciuti un doppio disco d’oro ed i Premi Onda e Amigo come "Migliore artista femminile dell'anno 2001".

Border Girl[modifica | modifica wikitesto]

Il grande successo del disco spinge la Universal Records a cominciare le registrazioni di un primo disco in lingua inglese, Border Girl, lanciato il 18 giugno 2002. Il suo singolo Don't Say Goodbye sale fino alla posizione 41 della lista di Billboard.

Questo album la porta in diverse parti del mondo, come al Festival di Sanremo ed al Festivalbar in Italia, ma anche in Venezuela ed in Cile al Festival di Viña del Mar. In Giappone le consegnano il disco d'oro per le centomila copie vendute. Dopo il suo primo singolo, seguono Sexual Lover e Casanova, che arriva in prima posizione nella classifica russa.

La Rubio si guadagna la copertina della rivista Rolling Stone e l'album Border Girl raggiunge il milione di copie vendute a livello mondiale.

In questo periodo ha modo di lavorare con diversi interpreti, come Ronan Keating, Coti Sorokin ed Emilio Estefan, nonché con i gruppi Control Machete, Los Tetas e Bacilos.

Pau-Latina[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 torna con un nuovo album in spagnolo, Pau-Latina, con un mix di sonorità latine, spagnole e gitane, ma mariachi, batucada, reggaeton, dance, hip-hop e rock.

Il primo singolo Te quise tanto, scritto dalla Rubio insieme all'argentino Sorokin, si colloca al primo posto sia nella classifica della rivista Billboard, sia nel Record Report venezuelano, essendo stata la canzone più trasmessa nel 2004 dalle radio del Venezuela. Seguono i singoli Algo Tienes e Dame otro tequila. Il disco vende oltre tre milioni di copie a livello mondiale.

Ananda[modifica | modifica wikitesto]

Paulina Rubio in concerto nel 2007

Nel settembre 2006 lancia il suo nuovo album in spagnolo, intitolato Ananda, il cui primo singolo estratto è Ni una sola palabra, composto da un componente del gruppo spagnolo La Oreja de Van Gogh. Con questo album, la cantante torna in vetta alle classifiche spagnole, latino-americane e statunitensi. Nel febbraio del 2007, esce il suo nuovo singolo Nada puede cambiarme che vede la partecipazione dell'ex-chitarrista dei Guns N' Roses, Slash, seguito dal singolo Nena, scritto in collaborazione con Bosé, e contenuto nel Best of dello spagnolo Papito. Questa canzone è il primo singolo dell'album che contiene altre collaborazioni con artisti di livello internazionale come Julieta Venegas e Shakira. Nell'estate dello stesso anno, intraprende un tour che tocca anche l'Italia con un concerto a Milano il 31 luglio; nel frattempo esce il nuovo singolo del suo ultimo album, Ayúdame.

Gran City Pop[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nono album in studio, Gran City Pop, viene pubblicato il 23 giugno 2009 dall'etichetta Universal Music[1]. L'album era atteso dopo l'estate del 2008 e debutta in Messico, in Colombia e nell'America centrale al primo posto delle classifiche di vendita ancor prima di lanciare il primo singolo, e raggiunge il Billboard Hot Latin Songs. Appena una settimana dopo la pubblicazione, l'album ottiene il disco di platino negli Stati Uniti d'America e Porto Rico[2], e quello d'oro in Messico. L'album vende più di trecentomila copie in tutto il mondo[2].

Brava! e Pau Factor[modifica | modifica wikitesto]

Il decimo album Brava! è stato pubblicato il 15 novembre 2011 negli Stati Uniti e il 29 novembre in Spagna. L'album contiene le hit "Me gustas tanto", "Me voy" e "Boys will be boys", primo singolo in inglese della cantante dal 2002.

L'album è stato ripubblicato in edizioni speciali con nuove canzoni, "Bravisima!" e "Brava Reloaded" a seconda dei mercati., nel 2012.

In questo periodo la cantante si dedica intensamente anche alla televisione, partecipando come giudice all'edizione messicana de "La Voz", all'edizione statunitense de "La Voz Kids" e de "La Banda" infine, nel 2013, a "X Factor Usa".

Proprio in concomitanza alla sua partecipazione a X Factor viene pubblicata nel 2013 la raccolta "Pau Factor" negli Stati Uniti, contenente i successi dal 2000 al 2012.

Deseo[modifica | modifica wikitesto]

L'undicesimo album è stato pubblicato il 14 settembre 2018, dopo ben sette anni dall'ultimo album di studio e dopo vari annunci di una sua imminente pubblicazione. Già nel 2014 Paulina annunciava un nuovo singolo, di genere "La Bomba", "Cuanto Te Quiero" . La canzone fu eseguita live in alcuni concerti, ma la sua pubblicazione come primo singolo del nuovo album, ancora senza titolo, fu cancellata. La canzone farà parte della pubblicazione del 2018. Nel Febbraio 2015 usciva sul mercato il singolo di Paulina in collaborazione con il gruppo colombiano Morat, all'epoca sconosciuto, "Mi Nuevo Vicio", che diventò un successo in Spagna ed in Messico, raggiungendo rispettivamente la prima e la sedicesima posizione delle classifiche ufficiali. Il singolo ottenne inoltre la certificazione Doppio Platino in Spagna per le 80,000 copie vendute.

Nel 2016 e nel 2018 vennero pubblicati i successivi tre singoli dell'album, Si Te Vas, Me Quema e Desire (Me Tienes Loquita). Il quinto singolo, Suave Y Sutil veniva pubblicato poco prima dell'uscita dell'album, il 7 settembre 2018.

Nel 2019 l'album è stato ripubblicato nella Edizione Speciale, contenente nuove canzoni, tra le quali il sesto singolo dell'album Ya No Me Engañas. La cantante ha confermato in un'intervista che il settimo singolo Dame Mas, previsto per la seconda metà del 2019, fu cancellato dalla casa discografica a registrazione del relativo video già avvenuta.

La cantante ha partecipato come giurato dell'edizione spagnola de La Voz nel 2019.

Artista indipendente[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la pubblicazione dell'album Deseo, Paulina Rubio ha pubblicato due singoli come artista indipendente, non legati alla casa discografica Universal Music, Si Supieran e De Que Sirve. È stato annunciato un nuovo singolo, in collaborazione con il produttore Maffio. La collaborazione con la cantante messicana Alejandra Guzman, Ni tu ni nadie è stata invece cancellata, ma il video è stato pubblicato su YouTube nella primavera del 2020.

Il 20 Marzo 2020 ha pubblicato, in collaborazione con il cantante messicano Raymix il singolo [[Tú Y Yo]], di genere electrocumbia, che ha raggiunto la prima posizione della chart messicana Monitor Latino, detendendola, ad oggi per ben otto settimane. Si tratta del singolo di maggior successo della cantante da "Mi Nuevo Vicio" del 2015.

La carriera di attrice[modifica | modifica wikitesto]

La Rubio è conosciuta in Messico anche come attrice. Nel 1988 debutta nella telenovela Pasión y poder; in seguito è protagonista di Vaselina, versione spagnola del musical Grease, insieme agli altri membri del gruppo Timbiriche.

Nel 1990 è protagonista della telenovela Baila conmigo. Nel 1994 debutta nel cinema messicano con il film Bésame en la boca e nel 1995 è nel cast della telenovela Pobre Niña Rica.

Appare in una puntata di Jane the Virgin come guest star.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 aprile 2007 ha sposato l'impresario spagnolo Nicolas "Colate" Vallejo Najera da cui si è separata a marzo 2012[3]. Nel novembre 2010 è diventata madre, e il figlio si chiama Andreàs Nicolas Vallejo-Rubio. Nel 2016, all'età di quarantacinque anni, ha dato alla luce il suo secondogenito, Eros, il cui padre è il cantante messicano Gerardo Bazua. La coppia si è lasciata alla fine del 2017. La cantante vive a Miami, nella villa "Ananda", progettata dall'architetto spagnolo Ricardo Bofil jr, per lungo tempo fidanzato di Paulina tra la metà degli anni 90 ed i primi anni 2000.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Anno Singolo Posizione più alta Album
US U.S. Hot Latin Tracks U.S. Latin Pop Airplay
1992 Mio - 3 - La chica dorada
Abriendo las puertas al amor - 9 -
Amor de mujer - 8 -
Sabor a miel - 22 -
1993 Nieva, nieva - 27 - 24 Kilates
Vuelve junto a mi - 20 -
1996 Siempre tuya desde la raiz Planeta Paulina
1997 Enamorada
2000 El ultimo adios - 18 13 Paulina
Lo hare por ti - 13 7
Sexi Dance - 34 18
Tal vez, quiza - 42 20
2001 Y yo sigo aquí - 3 2
Vive el verano - - -
Yo no soy esa mujer - 7 4
2002 Don't Say Goodbye 41 5 - Border Girl
Si tu te vas - 5 -
Todo mi amor - 5 2
The One You Love 97 - -
Baila Casanova - 37 22
2004 Te quise tanto - 1 1 Pau-Latina
Algo tienes - 4 1
Dame otro tequila - 1 1
Alma en libertad - 39 24
2005 Mia - 8 5
2006 Ni una sola palabra 98 1 1 Ananda
2007 Nada puede cambiarme - 21 6
Ayudame - 36 11
Que me voy a quedar - - -
2009 Causa y efecto 104 1 1 Gran City Pop
2009 Ni rosas ni juguetes
2010 Algo de ti
2011 Me gustas tanto - 1 1 Brava!
2012 Me voy - - -
Boys Will Be Boys - - -
2015 Mi nuevo vicio - - - Deseo
2015 Vuelve -
2016 Si te vas Deseo
2016 Si te vas (version reggeaton)
2016 Me quema
2018 Desire (me tienes loquita)
2018 Suave y sutil
2019 Ya no me engañas
2019 Si supieran TBA
2019 De que sirve
2020 Tú y yo (con Raymix)
2021 Yo soy

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85476490 · ISNI (EN0000 0001 1681 3602 · Europeana agent/base/61574 · LCCN (ENnr97010224 · GND (DE135287405 · BNF (FRcb14457969k (data) · BNE (ESXX1536702 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-nr97010224