Paul Schäfer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paul Schäfer

Paul Schäfer (Troisdorf, 4 dicembre 1921Santiago del Cile, 24 aprile 2010[1]) è stato un criminale, militare e medico tedesco. Unitosi alla Gioventù hitleriana, divenne medico per la Wehrmacht e raggiunse il grado di caporale.[2][3] È noto per essere il fondatore della setta e comune agricola di immigrati tedeschi Colonia Dignidad (poi Villa Baviera), circa 340 chilometri a sud di Santiago del Cile, dove avvennero molti abusi sui minori, per i quali Schäfer venne condannato a 33 anni di carcere.[2] Indagini di Amnesty International e il Rapporto Rettig della Commissione Nazionale per la Verità e la Riconciliazione hanno dimostrato che la colonia era anche utilizzata dalla DINA, la polizia segreta cilena, durante la dittatura di Augusto Pinochet.[4][5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Muere en una prisión de Chile el nazi Paul Schaefer, fundador de Colonia Dignidad, ABC.es, 24 aprile 2010. URL consultato il 24 aprile 2010.
  2. ^ a b Phil Davison, Paul Schäfer: Nazi colonel who established an anti-Semitic colony in Chile after the war, The Independent, 23 maggio 2010. URL consultato il 1 settembre 2017.
  3. ^ Chile cult leader Schaefer dies in Chile prison, BBC News, 24 aprile 2010. URL consultato il 24 aprile 2010.
  4. ^ Tales of torture A former member of Chile's national intelligence agency describes some of the methods used against political prisoners, AlJazeera, 15 dicembre 2013. URL consultato il 24 gennaio 2014.
  5. ^ The Colony: Chile's dark past uncovered, AlJazeera, 15 dicembre 2013. URL consultato il 24 gennaio 2014.
Controllo di autoritàVIAF (EN16492340 · ISNI (EN0000 0001 1599 9601 · LCCN (ENn96058944 · GND (DE123259835 · BNF (FRcb145532288 (data)