Paul Reinecke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Paul Reinecke (Berlino, 25 settembre 1872Herrsching am Ammersee, 12 maggio 1958) è stato un archeologo tedesco.[1][2][3] Paul Reinecke studiò medicina e scienza sotto l'insegnamento di Rudolf Virchow. Successivamente fu attratto dallo studio della cultura preistorica e frequentò le lezioni dell'antropologo John Ranke e dell'archeologo Adolf Furtwängler. Partecipò a diverse campagne di scavi nel sud della Germania e in Austria, fra questi quello di Hallstatt che diede il nome alla omonima cultura.

Classificazione di Reinecke[modifica | modifica wikitesto]

Uno dei motivi della notorietà di Reinecke è il suo metodo per la datazione dei reperti archeologici rinvenuti nell'area europea dell'età del bronzo e della cultura di Hallstatt. Il metodo è basato sulla comparazione e associazioni incrociate di categorie di oggetti metallici rinvenuti con quelli di una analoga tipologia rinvenuti nel sud della Germania.

Il sistema consente di effettuare datazioni attribuibili a intervalli temporali più corti rispetti a quelli standard. Queste sequenze sono note come Bronzo (Bz) A-D e Hallstatt (Ha) A-D, dove il periodo Hallstatt C segna la transizione tra l'età del bronzo e l'età del ferro in Europa centrale.

Eta Classif Reinecke Date assolute
Bronzo antico A1 2300 - 2000 a.C.
A2 2000 - 1600 a.C.
Bronzo medio B 1600 - 1500 a.C.
C1 1500 - 1400 a.C.
C2 1400 - 1300 a.C.
Bronzo finale D 1300 - 1200 a.C.
Ha A1 1200 - 1100 a.C.
Ha A2 1100 - 1050 a.C.
Ha B1 1050 - 950 a.C.
Ha B2 950 - 880 a.C.
Ha B3 880 - 800 a.C.
Ferro Ha C 800 - 650 a.C.
Ha D 650 - 475 a.C.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A. F. Harding, European Societies in the Bronze Age, Cambridge University Press, 18 maggio 2000, pp. 10–11, ISBN 978-0-521-36729-5.
  2. ^ Andrew Jones, Prehistoric Europe: Theory and Practice, John Wiley & Sons, 10 novembre 2008, p. 7, ISBN 978-1-4051-2597-0.
  3. ^ Suzanne L. Marchand, Down from Olympus: Archaeology and Philhellenism in Germany, 1750-1970, Princeton University Press, January 2003, p. 178, ISBN 0-691-11478-1.
Controllo di autoritàVIAF (EN8183755 · ISNI (EN0000 0000 7982 5064 · LCCN (ENno2010091921 · GND (DE118788221
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie