Paul Felix Schmidt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Paul Felix Schmidt (Narva, 20 agosto 1916Allentown, 11 agosto 1984) è stato uno scacchista e chimico estone naturalizzato statunitense.

Carriera scacchistica[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicò il libro Schachmeister denken (Dietmannsriel-Allgau, 1949).

Carriera accademica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1951 si laureò in chimica all'Università di Heidelberg, poi si trasferì in Canada e poco dopo negli Stati Uniti, stabilendosi a Filadelfia. Per alcuni anni fu insegnante nelle scuole secondarie, poi si trasferì con la moglie Eva ad Allentown in Pennsylvania, dove lavorò nei Bell Telephone Laboratories. Diede contributi originali nei settori dell'elettrochimica, in particolare sull'ossidazione anodica del silicio. Pubblicò numerosi articoli scientifici fino al suo pensionamento nel 1982.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A Buenos Aires l'Estonia fu terza dietro alla Germania e la Polonia, vincendo il bronzo di squadra.
  2. ^ Scheda di Paul Felix Schmidt su Olimpbase

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN37784376 · ISNI (EN0000 0000 1634 8790 · Europeana agent/base/779 · GND (DE121834735 · BNE (ESXX1605327 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-37784376