Paul Chocarne-Moreau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paul Chocarne-Moreau

Paul Chocarne-Moreau (Digione, 31 ottobre 1855Neuilly-sur-Seine, 5 maggio 1930) è stato un pittore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Paul Charles Chocarne nacque a Digione in una famiglia di artisti. Suo padre era professore di pittura e suoi zii erano il Padre Bernard Chocarne e l'abate Victor Chocarne. Suoi cugini erano gli scultori Mathurin Moreau, Hippolyte Moreau e Auguste Moreau.

Paul Chocarne entrò all'École des beaux-arts di Parigi, dove fu allievo dapprima di Tony Robert-Fleury e in seguito di William Bouguereau[1]. Espose per la prima volta al "Salon des artistes français" del 1882 e da quel giorno continuò piuttosto regolarmente ad inviare al Salon i suoi lavori sotto il nome di Paul Chocarne-Moreau.
Nel 1906 fu nominato Cavaliere della Légion d'honneur.

Chocarne-Moreau si specializzò nella pittura di genere, ma con una particolarità assai personale: egli rappresenta scenette della vita parigina i cui soggetti sono quasi sempre ragazzotti burloni dell'ambiente popolare: apprendisti pasticceri, spazzacamini, chierichetti, scolari, etc. Testimone allegro del suo tempo, dipinse opere come "Sur la barricade", che espose al Salon del 1909. Molti hanno visto in lui un precursore di Norman Rockwell.
Morì a Neuilly-sur-Seine, a 75 anni.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Elenco parziale

  • Le Pâtissier et le ramoneur, olio su tela, Digione, Museo di belle arti.
  • Chacun son tour, Salon del 1899. Scena infantile con un ubriaco travestito da Pierrot.
  • Mi-Carême, Salon del 1907.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gérald Schurr e Pierre Cabanne, Dictionnaire des petits édmaîtres de la peinture, Vol. I, « A-H », Parigi, "Les éditions de l’Amateur", 1996.
  • Chantal Georgel, L’Enfant et l’Image au XIXeme, Parigi, edizioni della "Réunion des musées nationaux", 1988.
  • Emmanuel Bénézit, Dictionnaire des peintres, sculpteurs, dessinateurs et graveurs, vol. 3, Parigi, 1999.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Il pittore nel suo atelier
Controllo di autoritàVIAF (EN7659640 · ISNI (EN0000 0000 6660 1571 · BNF (FRcb149716327 (data) · ULAN (EN500058548 · WorldCat Identities (ENviaf-229047578