Patrizio (nome)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Patrizio è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2][3][4].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Statua di san Patrizio a Saul, nella contea di Down

Deriva dal nome tardo latino Patricius, tratto dall'omonimo sostantivo patricius che è derivato da pater, "padre"[1][2][6]; anticamente, questo termine indicava un membro di una famiglia di patres, cioè di ottimati, e più tardo passò ad indicare un qualsiasi membro della nobiltà[1][2][3][4][6].

Il nome è particolarmente noto per essere stato adottato da san Patrizio (il cui nome di nascita era Sucat), il vescovo che evangelizzo l'Irlanda nel V secolo[1][2]; all'epoca, nonostante il processo di palatalizzazione della c dinanzi a una vocale palatale dovesse essere già iniziato, tale nome doveva ancora pronunciarsi Patrikius, dato che passò in irlandese antico nella forma Patricc, da cui discende l'odierno inglese Patrick[1].

Il culto del santo promosse ampiamente l'uso del nome in Europa già dal Medioevo, con l'unica, notevole eccezione dell'Irlanda stessa, dove era considerato troppo sacro per essere dato ai neonati[2] (caso analogo, sempre in Irlanda, era Brigida, mentre per molti paesi, fra cui l'Italia, ciò è valido per il nome Gesù); questa "restrizione" venne meno intorno al XVII secolo, forse anche grazie a coloni scozzesi che si stabilirono nell'Ulster, e il nome divenne quindi molto usato anche sull'isola[2][4][6] (tanto che la forma abbreviata Patsy, comunissima, divenne deonomasticamente uno slang per indicare gli irlandesi stessi[4]). Contemporaneamente, il nome si rarificò in Scozia e Inghilterra a seguito della riforma protestante, tornando in voga solo nel XIX secolo[4].

In Italia, nonostante il culto di san Patrizio, presente soprattutto al Centro, già dagli anni cinquanta il nome era poco diffuso[1]; fonti degli anni settanta ne registrano meno di seimila occorrenze, mentre il femminile, che andava diffondendosi per moda straniera, aveva già superato le sessantamila[3].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico viene festeggiato il 17 marzo in ricordo di san Patrizio, vescovo ed evangelizzatore dell'Irlanda[1][5][7][8]. Si ricordano con questo nome anche, alle date seguenti:

Si ricordano altresì alcuni beati, alle date seguenti:

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Variante Patricio[modifica | modifica wikitesto]

Variante Patrice[modifica | modifica wikitesto]

Variante Patrick[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Persone di nome Patrick.

Variante Patrik[modifica | modifica wikitesto]

Variante Pat[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Persone di nome Pat.

Altre varianti[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l Tagliavini, pp. 80-81.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj (EN) Patrick, su Behind the Name. URL consultato il 30 gennaio 2022.
  3. ^ a b c d De Felice, p. 67.
  4. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab Sheard, p. 449.
  5. ^ a b c d Albaigès i Olivart, p. 198.
  6. ^ a b c d e f g (EN) Patrick, su Online Etymology Dictionary. URL consultato il 30 gennaio 2022.
  7. ^ a b c d e f Santi e beati di nome Patrizio, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 30 gennaio 2022.
  8. ^ a b c d e f g h i j (EN) Name - Patrick, su CatholicSaints.Info. URL consultato il 30 gennaio 2022.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi