Patrizia Caporossi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Patrizia Caporossi (Cupra Marittima, 8 marzo 1951) è una docente italiana di Storia e Filosofia al Liceo Classico "Rinaldini" di Ancona.

Studi[modifica | modifica wikitesto]

Scrittrice, storica e filosofa, Patrizia Caporossi vive ad Ancona, ha frequentato il Liceo Scientifico "Luigi di Savoia" di Ancona e si è poi iscritta alla Facoltà di Filosofia alla Sapienza - Università di Roma, dove si è laureata con una tesi in Filosofia Teoretica su “Kierkegaard, Nietzsche e la donna”, nel 1975.

Dal 1976 al 1978 è stata dirigente provinciale dell'Unione Donne Italiane di Modena. Nel 1979 ha frequentato il Perfezionamento in Filosofia svolto a Urbino e successivamente a Napoli, nel 1981, con il filosofo Hans Georg Gadamer. Nel 1980 è stata socia fondatrice dell'Istituto Gramsci Marche, istituto di cultura politica, senza fini di lucro, costituitosi in Ancona in quell'anno e riconosciuto oggi come associazione di rilievo regionale ricevendo per le sue attività un contributo dalla Regione Marche. Nel 1985 e nel 1986 è stata Presidente provinciale dell'Istituto di Storia del Movimento di Liberazione delle Marche, un centro di studi moderno di storia contemporanea fondato in Ancona nel 1970 affiliato all'Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione.

Dal 1987 al 1991 ha svolto il compito di commissaria della Prima Commissione delle Pari Opportunità del Marche.

Contemporaneamente diviene socia, sin dalla fondazione nel 1989 con Annarita Buttafuoco, della Società italiana delle storiche il cui compito è quello di promuove la ricerca storica, didattica e documentaria nell'ambito della storia delle donne.

Nel 1995 è stata, ad Ancona, promotrice della Scuola di Donne, Seminari Magistrali di Genere, associazione femminile che poi assumerà il nome anche di "Joyce Lussu", scrittrice, traduttrice, partigiana e poetessa italiana, sorella dello storico Massimo Salvadori Paleotti e coniugata con il famoso politico e scrittore Emilio Lussu, partigiano di ""Giustizia e Libertà").

Nel 1999-2009 le fu affidata la cattedra alla scuola di Specializzazione per l'insegnamento Secondario dell'Università di Macerata.

Dal 2009 ad oggi è socia dell'IAPh-Associazione Internazionale Filosofe (IAPh-Italia). L'IAPh-Italia è nato come luogo di collegamento dove docenti, studenti e persone impegnate in percorsi di ricerca filosofici promuovono la passione per la filosofia a partire dal pensiero delle donne.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Tra le sue ultime pubblicazioni le più importanti:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie