Patrick Hausding

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Patrick Hausding
Patrick Hausding bei der Olympia-Einkleidung Hannover 2016 (Martin Rulsch) 01.jpg
Nazionalità Germania Germania
Altezza 180 cm
Peso 75 kg
Tuffi Diving pictogram.svg
Specialità trampolino 1 e 3 m, piattaforma 10 m
Squadra TSC Berlino
Palmarès
Giochi Olimpici 0 1 1
Mondiali di nuoto 1 1 0
Coppa del Mondo di tuffi 1 3 1
Europei di nuoto/tuffi 13 11 3
Europei giovanili 3 1 3
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 17 agosto 2016

Patrick Hausding (Berlino, 9 marzo 1989) è un tuffatore tedesco.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Patrick Hausding ha incominciato la carriera di tuffatore nel 1996 all'età di sette anni. Il suo allenatore è Jan Kretzschmar[1].

Nel 2006 ha intrapreso la propria carriera internazionale agli europei giovanili dove ha vinto l'oro nella gara dalla piattaforma da 10 metri e due medaglie di bronzo nel trampolino da 1 metro e da 3 metri. Nella piattaforma 10 m sincronizzata ha chiuso al quarto posto. Nello stesso anno ai Mondiali giovanili ha ottenuto altri ottimi risultati: dal trampolino sincro da 3 m la medaglia di bronzo, il quarto posto nella gara individuale da 3 metri e il sesto in quella da 1 metro; dalla piattaforma individuale il decimo posto[1].

L'anno successivo agli europei giovanili ha vinto nuovamente l'oro dalla piattaforma 10 metri, e dal trampolino da 3 m, l'argento nel trampolino da 1 m e il bronzo nel sincro 3 metri[1]. Grazie a questi risultati ha difeso i colori della Germania ai Campionati mondiali australiani di Melbourne classificandosi ottavo nel trampolino da 1 metro e 24º nel trampolino da 3 metri.

Nel 2008 si è qualificato per i Giochi olimpici di Pechino nelle gare della piattaforma sincro da 10 metri dove, all'età di diciannove anni, ha vinto la medaglia d'argento con il compagno di squadra Sascha Klein, chiudendo alle spalle della coppia cinese formata da Lin Yue e Huo Liang[2] e nel trampolino da 3 metri, dove si è qualificato per la finale e ha chiuso all'ottavo posto.

Ai campionati europei di tuffi di Torino 2009 ha vinto una medaglia d'oro e una di bronzo dalla piattaforma 10 metri. In quest'ultima gara ha concluso al terzo posto con 466,00 punti alle spalle dei russi Aleksej Kravčenko (521,75 punti) e Dmitrij Dobroskok (493,30)[3]. La lotta per il posto sul podio è stata condotta principalmente contro Christofer Eskilsson, quarto a soli 1,90 punti[4]. Con 474.06 punti ha ottenuto invece ottenuto il primo posto nei tuffi sincronizzati in coppia con Sascha Klein. I due tedeschi in finale hanno nettamente preceduto i russi Oleg Vikulov e Aleksej Kravčenko (440,52) e gli ucraini Oleksandr Bondar e Oleksandr Horškovozov (406,23)[5].

Nel 2011 ha partecipato ai Campionati europei di tuffi svoltisi per la seconda volta consecutiva a Torino. Il 10 marzo, nel trampolino 3 metri si è qualificato per la finale con il quarto miglior punteggio. In finale si è laureato campione europeo prevalendo sui russi Il'ja Zacharov e Evgenij Kuznecov. Il giorno seguente, nei tuffi sincronizzati da tre metri, in squadra con Stephan Feck, ha ottenuto la medaglia d'argento, alle spalle della coppia russa Il'ja Zacharov e Evgenij Kuznecov che era riuscito a battere nel singolo il giorno prima. Nella piattaforma ha conquistato l'argento individuale alle spalle di Sascha Klein, suo compagno di sincro, con il quale nell'ultima giornata della rassegna ha conquistato l'oro.[6] Al termine dell'europeo con due ori e due argenti sarà l'atleta più premiato.

I risultati ottenuti a Torino gli hanno permesso di qualificarsi in tutte le specialità ai Campionati mondiali di nuoto di Shanghai 2011.[7]. Con Sascha Klein, ha gareggiato nella piattaforma 10 metri maschile vincendo la medaglia d'argento. Come ai Giochi olimpici di Pechino 2008, i due tedeschi, in finale, sono stati preceduti dalla coppia cinese, questa volte comporta da Huo Liang e Bo Qui[8].

Nei campionati europei 2012 di Eindhoven conquista l'argento nel trampolino da 3 metri individuale e nel sincro (con Stephan Feck). Il 19 maggio 2012, Hausding e Klein diventano campioni europei della Piattaforma 10 m sincro per la quinta volta consecutiva. Il giorno successivo sono entrambi costretti a rinunciare alla gara individuale a causa di un infortunio[9].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Pechino 2008: argento nel sincro 10m.
Rio de Janeiro 2016: bronzo nel trampolino 3m.
Shanghai 2011: argento nel sincro 10m.
Barcellona 2013: oro nel sincro 10m.
Londra 2012: bronzo nel sincro 10m.
Shanghai 2014: argento nel sincro 3m e nel sincro 10m.
Rio de Janeiro 2016: oro nel sincro 3m e argento nella sincro 10m.
Eindhoven 2008: oro nel sincro 10m.
Torino 2009: oro nel sincro 10m e bronzo nella piattaforma 10m.
Budapest 2010: oro nel trampolino 3m e nel sincro 10m, argento nel trampolino 1m, nel sincro 3m e nella piattaforma 10m.
Torino 2011: oro nel trampolino 3m e nel sincro 10m, argento nel sincro 3m e nella piattaforma 10m.
Eindhoven 2012: oro nel sincro 10m e argento nel trampolino 3m e nel sincro 3m.
Rostock 2013: oro nel sincro 10m, argento nella piattaforma 10m e nel sincro 3m e bronzo nel trampolino 3m.
Berlino 2014: oro nel trampolino 1m, nel trampolino 3m e nel sincro 10m e argento nel sincro 3m.
Rostock 2015: oro nel sincro 10m, argento nel team event e bronzo nel sincro 3m.
Londra 2016: oro nel sincro 10m.
Palma di Maiorca 2006: oro nella piattaforma 10m, bronzo nel trampolino 1m e nel trampolino 3m.
Trieste 2007: oro nel trampolino 3m e nella piattaforma 10m, argento nel trampolino 1m e bronzo nel sincro 3m.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Note biografiche per la finale di tuffi sincronizzati dalla piattaforma 10 metri di Torino 2009 tratte dal sito ufficiale.
  2. ^ Medagliere: la Cina allunga.L'Italia quarta bracca gli Usa., in La Gazzetta dello Sport, 11 agosto 2008. URL consultato il 22 aprile 2009.
  3. ^ Timothy Ormezzano, Europei, 7 medaglie per gli azzurri Cagnotto promette un'altra edizione, in La Repubblica, 06 aprile 2009, p. 6. URL consultato il 22 aprile 2009.
  4. ^ Il distacco tra Hausding ed Eskilsson è stato risicato per tutta la competizione: nei primi tre tuffi e hanno ottenuto gli stessi punteggi nei tre tuffi finali non hanno mai avuto un distacco superiore a 2 punti. Risultati ufficiali dettagliati sul sito ufficiale di Torino 2009.
  5. ^ Per i risultati ufficiali dettagliati si veda il www.omegatiming.com
  6. ^ Per i risultati ufficiali dettagliati si veda il qui.
  7. ^ Lista atleti convocati e specialità di Pechino 2011 su omogatiming.com
  8. ^ Per i risultati ufficiali dettagliati si veda omegatiming.com
  9. ^ (DE) Synchron-Europameister Klein sagt Einzelstart ab, in Welt.de, 20 maggio 2012. URL consultato il 21 maggio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Video[modifica | modifica wikitesto]