Patrick Adamson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le armi paterni del arcivescovo Adamson

Patrick Adamson (Perth, 1537St. Andrews, 1592) è stato un arcivescovo e ambasciatore scozzese.

Adamson fu poi istruito presso la St. Andrews, è diventato arcivescovo di St. Andrews dal 1576 poi legato reale di Scozia nel 1583, del re Giacomo VI di Scozia presso la regina Elisabetta d'Inghilterra.[1] È stato anche Lord Alto Commissario al Parlamento della Scozia.

Dopo la pubblicazione di scritti teologici fu eletto rettore de la università gli venne conferito come Divinitatis Doctor (D.D.); tradusse in latino il Libro di Giobbe, il Libro delle Lamentazioni e l'Apocalisse di Giovanni.

Ha combattuto i presbiteriani in difesa scritti latini e prese maggior parte all'organizzazione della chiesa scozzese; ma la sua avversione per il credo presbiteriano ha portato alla sua essere stato condannato in 1585, poi scomunicato in 1588.[2]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ « Archbishop Patrick Adamson (1537–1592) », Oxford Dictionary of National Biography, Prof. James Kirk, OUP (2004).
  2. ^ www.st-andrews.ac.uk

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN8321061 · LCCN: (ENn87861439 · ISNI: (EN0000 0000 8355 2695 · GND: (DE124436986