Patrick Adamson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Patrick Adamson (Perth, 1537St Andrews, 1592) è stato un arcivescovo, ambasciatore e scrittore scozzese.

Le armi paterno del Arcivescovo Adamson

Fu arcivescovo di St Andrews dal 1576 e ambasciatore nel 1583 del re Giacomo VI di Scozia presso Elisabetta d'Inghilterra.[1]

Combatté i cattolici con degli scritti latini e prese parte all'organizzazione della Chiesa scozzese; ma per la sua avversione al sistema presbiteriano fu, dopo la prima sentenza cassata del 1585, nuovamente scomunicato nel 1588.

Tradusse in latino il Libro di Giobbe, il Libro delle Lamentazioni e l'Apocalisse di Giovanni.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  • Stuart (Casa reale della Scozia)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ James Kirk, « Adamson, Patrick (1537–1592) », Oxford Dictionary of National Biography, Oxford University Press, 2004.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità VIAF: 8321061