Patata di Campodolcino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
PATATA DI CAMPODOLCINO
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneLombardia
Zona di produzioneCampodolcino (SO)
Dettagli
Categoriaortofrutticolo
RiconoscimentoP.A.T.
SettoreProdotti vegetali allo stato naturale o trasformati
 

La patata di Campodolcino o tartifui di Starleggia, è una varietà di patata coltivata nella zona di Campodolcino in provincia di Sondrio.

È un tubero farinoso, di taglia medio-piccola, tardivo, coltivato in alta montagna.

È considerata dalla Coldiretti una "bandiera del gusto", cioè uno di quei prodotti agroalimentari ottenuti seguendo regole tradizionali radicate da almeno 25 anni[1].

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

  • forma = piccola, rotondeggiante
  • buccia = colore rossastro
  • polpa = colore giallastro

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

Viene utilizzata per la preparazione degli gnocchi, purea, minestre, o come contorno di arrosti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) A Milano Food City la patata viola di Campodolcino, su www.valtellinanews.it. URL consultato il 14 maggio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]