Pastel de choclo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pastel de choclo
El pastel de choclo.jpg
Origini
Luogo d'origineCile Cile
DiffusioneSud America
Dettagli
Categoriapiatto unico
 
Pastel de choclo nella Paila

Il Pastel de choclo (in italiano: Torta di mais) , in lingua quechua choclo significa "mais tenero"[1], il mais della nuova stagione. Documentato per la prima volta come un piatto del Cile, è ora anche tipico dell'Argentina, della Bolivia e del Perù[2][3][4][5].

È, poi, simile al messicano pastel de elote e all'inglese budino di mais È servito tradizionalmente in una ciotola di terracotta chiamata paila in porzioni individuali, come molti altri piatti tradizionali cileni quali la paila marina, il pastel de papa e il caldillo de congrio. Il ripieno contiene carne di manzo, pollo, olive nere, uvetta, cipolle o fette di uova bollite.

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Di Lucy M. Long, Ethnic American Cooking Recipes for Living in a New World, Rowman & Littlefield, 2016, p. 51, ISBN 1-4422-6734-8.
  2. ^ (EN) Pastel de Choclo: Chilean Corn Pie, su Arousing Appetites. URL consultato il July 14, 2016.
  3. ^ Ricetta Pastel de choclo, su ButtaLaPasta. URL consultato il July 14, 2016.
  4. ^ (EN) Paul Knipple, Angela Knipple, The World in a Skillet A Food Lover's Tour of the New American South, Univ of North Carolina Press, 2012, p. 100, ISBN 0-8078-6996-1.
  5. ^ (ES) Roberto Marin, Secrets of Chilean Cuisine, Board and Bench Publishing, 2010, p. 64, ISBN 1-935879-67-7.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cucina