Passo San Lucio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Passo San Lucio
Passo San Lucio.jpg
Passo San Lucio
StatiItalia Italia
Svizzera Svizzera
RegioneLombardia Lombardia
Ticino Ticino
ProvinciaComo Como
Distretto di Lugano
Località collegateDal versante italiano Cavargna e dal versante svizzero Bogno e Certara
Altitudine1 541 m s.l.m.
Coordinate46°05′10.21″N 9°05′22.7″E / 46.08617°N 9.08964°E46.08617; 9.08964Coordinate: 46°05′10.21″N 9°05′22.7″E / 46.08617°N 9.08964°E46.08617; 9.08964
InfrastrutturaStrada (versante italiano)
Strada sterrata (versante svizzero)
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Passo San Lucio
Passo San Lucio

Il passo San Lucio, situato nelle Prealpi Luganesi ad un'altitudine di 1.541 m s.l.m., collega la val Cavargna in provincia di Como con la val Colla nel Canton Ticino (Svizzera).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Sul versante italiano esiste una strada carrozzabile che porta al passo, mentre il versante svizzero è servito da una strada sterrata di proprietà dei patriziati di Bogno e Certara percorribile solamente con mezzi fuoristrada (previo permesso scritto dell'Ente proprietario), oppure liberamente con cicli e cavalli. Sul valico sorge una chiesa del XIV secolo dedicata a San Lucio e due rifugi: uno in territorio italiano e uno in territorio svizzero che funge pure da ristorante.

La festa al San Lucio[modifica | modifica wikitesto]

Il giorno 16 agosto, festività di San Rocco, il passo ospita una affollata sagra che richiama visitatori sia dall'Italia che dalla Svizzera: i più sportivi salgono al passo camminando, i più pigri mediante un più comodo elicottero che viene noleggiato per l'occasione. La festa ricorda i tempi in cui il confine tra Italia e Svizzera era delimitato da un'alta rete metallica sorvegliata a vista dalle guardie di confine armate contro i contrabbandieri, che solo il giorno della sagra veniva aperta permettendo alle popolazioni delle due valli di venire a contatto e festeggiare insieme la solennità (qualche volta anche con troppo "calore umano", ovvero memorabili risse favorite dalle abbondanti bevute di vino).

La vecchia caserma delle guardie è stata recentemente trasformata in un agriturismo.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giancarlo Maretti, Costruzioni militari e della finanza, svizzere e italiane. Confine Velle Morobbia, Val d'Isone e Val Colla con valli San Jorio, Albano e Cavargna, Edizioni Valle Morobbia 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]