Passo Manghen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

.

Passo Manghen
Manghen sign.jpg
StatoItalia Italia
RegioneTrentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrento Trento
Località collegateTelve
Molina di Fiemme
Altitudine2 047 m s.l.m.
Coordinate46°10′23.52″N 11°26′29.4″E / 46.1732°N 11.4415°E46.1732; 11.4415Coordinate: 46°10′23.52″N 11°26′29.4″E / 46.1732°N 11.4415°E46.1732; 11.4415
InfrastrutturaStrada provinciale del Manghen (SP31)
Pendenza massima15%
Lunghezzada Borgo Valsugana 23,4 km
da Molina di Fiemme 16,4 km
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Passo Manghen
Passo Manghen

IL passo Manghen (2.047 m) è un valico alpino del Trentino orientale nella catena del Lagorai.

Il suo versante meridionale, tramite la val di Calamento, porta a Borgo Valsugana, mentre quello settentrionale porta a Molina di Fiemme tramite la val Cadino.

Ciclismo[modifica | modifica wikitesto]

Il passo Manghen è uno dei più celebri passi dolomitici percorsi nel Giro d'Italia, particolarmente duro per la sua lunghezza. Sino al 2007 veniva inoltre percorso dalla granfondo Campagnolo per cicloamatori. Poi la granfondo ha cambiato denominazione (Sportful) e percorso: i passi Duran e Valles ne hanno preso il posto. Dal 2013 è tornato a far parte del percorso.

La salita da Borgo Valsugana è lunga ben 23,4 chilometri e presenta una pendenza media del 7%, anche se gli ultimi 7 chilometri sono quelli più impegnativi con una pendenza media del 9,5%, ma con punte del 15%.

Il versante di Molina di Fiemme è più breve, 16,4 chilometri al 7,5% medio, ma ancora il tratto finale è il più duro, con ancora il 9,5% medio per gli ultimi 8 chilometri.

Il versante meridionale del passo Manghen, così come tutta la zona della Val Calamento, appartiene al comune di Telve. Mentre quello settentrionale al comune di Castello-Molina di Fiemme.

Giro d'Italia[modifica | modifica wikitesto]

Il Passo Manghen è stato scalato più volte al Giro d'Italia, la prima volta fu nel 1976. Nel 2019 è stato designato come Cima Coppi dopo l'annullamento del passaggio al Passo Gavia, impraticabile per maltempo.

Anno Tappa Primo in vetta Versante scalato
1976 20ª: Vigo di Fassa > Terme di Comano Spagna Antonio Prieto Molina di Fiemme
1996 20ª: Marostica > Passo Pordoi Italia Mariano Piccoli Telve
1999 19ª: Castelfranco Veneto > Alpe di Pampeago Italia Marco Pantani Telve
2008 14ª: Verona > Alpe di Pampeago Italia Emanuele Sella Telve
2012 19ª: Treviso > Alpe di Pampeago Italia Stefano Pirazzi Telve
2019 20ª: Feltre > Croce d'Aune-Monte Avena Italia Fausto Masnada Telve

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]