Passo (equitazione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il passo in un'animazione realizzata attraverso le fotografie di Eadweard Muybridge risalenti al 1887.

Il passo è l'andatura più lenta del cavallo, naturale, camminata e basculata, dove il cavallo poggia gli arti uno per volta, uno dopo l'altro. È un'andatura poco faticosa con velocità che varia da 5 a 7 km/h.

Questo tipo di andatura viene definito simmetrico perché l'appoggio delle due zampe anteriori avviene secondo intervalli di tempo regolari, e basculato perché il cavallo compie un movimento in verticale con il collo per darsi la spinta necessaria a portarsi avanti anche con il resto del corpo.

Il cavallo poggia gli arti uno per volta, uno dopo l'altro, pertanto si riconoscono quattro tempi: anteriore destro, posteriore sinistro, anteriore sinistro e posteriore destro.

A seconda della lunghezza del passo, si distinguono un passo corto, un passo medio (in cui lo zoccolo posteriore del cavallo poggia sull'orma appena lasciata dallo zoccolo anteriore) e un passo lungo (in cui lo zoccolo posteriore del cavallo poggia davanti all'orma appena lasciata dallo zoccolo anteriore).

Passo spagnolo[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Passo spagnolo.
Un cavallo andaluso esegue il passo spagnolo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport