Pasian di Prato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pasian di Prato
comune
Pasian di Prato – Stemma Pasian di Prato – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Friuli-Venezia Giulia-Stemma.png Friuli-Venezia Giulia
Provincia Provincia di Udine-Stemma.png Udine
Amministrazione
Sindaco Andrea Pozzo (Popolo della Libertà) dal 25-5-2014
Territorio
Coordinate 46°03′N 13°12′E / 46.05°N 13.2°E46.05; 13.2 (Pasian di Prato)Coordinate: 46°03′N 13°12′E / 46.05°N 13.2°E46.05; 13.2 (Pasian di Prato)
Altitudine 105 m s.l.m.
Superficie 15,41 km²
Abitanti 9 444[2] (31-12-2015)
Densità 612,85 ab./km²
Frazioni Bonavilla, Colloredo di Prato, Passons, Santa Caterina[1]
Comuni confinanti Basiliano, Campoformido, Martignacco, Tavagnacco, Udine
Altre informazioni
Cod. postale 33037
Prefisso 0432
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 030072
Cod. catastale G352
Targa UD
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Cl. climatica zona E, 2 333 GG[3]
Nome abitanti Pasianesi
Patrono San Giacomo
Giorno festivo 25 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Pasian di Prato
Pasian di Prato
Pasian di Prato – Mappa
Posizione del comune di Pasian di Prato nella provincia di Udine
Sito istituzionale

Pasian di Prato (Pasiàn di Prât in friulano[4]) è un comune italiano di 9 444 abitanti[2] della provincia di Udine in Friuli-Venezia Giulia.

In base alla legge regionale 26/2014 "Riordino del sistema Regione - Autonomie locali del Friuli Venezia Giulia" Pasian di Prato fa parte della UTI del "Friuli Centrale" che ha sede ad Udine assieme ai comuni di: Campoformido, Martignacco, Pagnacco, Pavia di Udine, Pozzuolo del Friuli, Pradamano, Tavagnacco e Udine.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio comunale si estende su una superficie di 15,34 km² e include oltre al capoluogo le frazioni di Colloredo di Prato e Passons e le località di Santa Caterina e Bonavilla. Confina ad est con il comune di Udine, con cui forma un'unica area urbana e da cui è separato solamente dal corso del torrente Cormor e dall'autostrada A23. Il territorio è caratterizzato anche dai prati stabili, unici in regione, rappresentati con lo stemma della quercia, fondamentale per il territorio comunale. L'idrografia è abbastanza semplice: nel territorio comunale scorrono il Cormor, il canale Ledra e la Lavia.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Nel comune l'evoluzione in rialzo del profilo demografico di Pasian di Prato è dovuto per la maggior parte al gran numero di persone che si trasferiscono in loco ad abitare, infatti il paese sta diventando una zona residenziale satellite di Udine. Abitanti censiti[5]

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

A Pasian di Prato, accanto alla lingua italiana, la popolazione utilizza il friulano centro-orientale, una variante della lingua friulana. Nel territorio comunale vige la Legge regionale 18 dicembre 2007, n. 29 "Norme per la tutela, valorizzazione e promozione della lingua friulana"[6].

Persone legate a Pasian di Prato[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

L'abitato è servito dalle autocorse SAF di collegamento con Udine che percorrono il tratto di strada statale Pontebbana denominato viale Venezia.

Su tale direttrice, fra il 1932 e il 1952, operava una linea tranviaria del servizio urbano di Udine, che aveva capolinea nel borgo di Santa Caterina.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di Pasian di Prato - Statuto.
  2. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2015.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  4. ^ Toponomastica: denominazioni ufficiali in lingua friulana
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ lista ufficiale Denominazioni ufficiali in Lingua Friulana , Arlef. URL consultato il 26 ottobre 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN145635221