Partito per gli Animali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Partito per gli Animali
(NL) Partij voor de Dieren (PvdD)
PartijvoordeDieren.jpg
Leader Marianne Thieme
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Fondazione 2002
Ideologia Animalismo,[1][2]
Ambientalismo[1][2]
Collocazione Sinistra
Gruppo parlamentare europeo Sinistra Unitaria Europea - Sinistra Verde Nordica[3]
Affiliazione internazionale Euro Animal 7
Seggi Camera
2 / 150
Seggi Senato
1 / 75
Seggi Europarlamento
1 / 26
Seggi Province
7 / 566
Organizzazione giovanile PINK!
Colori verde
Sito web www.partijvoordedieren.nl/

Il Partito per gli Animali (in olandese: Partij voor de Dieren, PvdD) è un partito politico dei Paesi Bassi fondato nel 2002 da Marianne Thieme.

I principali obiettivi del partito sono la difesa dei diritti degli animali e l'ambientalismo.[1][2]

Rappresentanza[modifica | modifica wikitesto]

Il Partito per gli Animali alla Camera è rappresentato da:

  • Marianne Thieme;
  • Esther Ouwehand;

al Senato è rappresentato da:

  • Niko Koffeman;

al Parlamento Europeo è rappresentato da:

  • Anja Hazekamp[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Parties and elections - Netherlands, parties-and-elections.eu. URL consultato il 20 novembre 2012.
  2. ^ a b c (EN) Manifesto, Partito per gli Animali. URL consultato il 24 novembre 2012.
  3. ^ a b Parlamento Europeo - L'esordio dei due deputati eletti nei Partiti Animalisti tedesco ed olandese, GeaPress.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]