Partito Popolare Romano-Cattolico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Partito Popolare Romano-Cattolico
Roomsch-katholieke Volkspartij
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
Fondazione1922
Dissoluzione1933
IdeologiaCristianesimo democratico, progressismo

Il Partito Popolare Romano-Cattolico (in olandese: Roomsch-katholieke Volkspartij - RKVP) fu un partito politico dei Paesi Bassi operativo dal 1922 al 1933[1].

Si caratterizzava come una forza politica cristiano-democratica e progressista.

Nel 1933 si fuse con la Lega Democratica Cattolica (Katholiek Democratische Bond - KDB)[2] dando vita al Partito Democratico Cattolico (Katholiek Democratische Partij - KDP), dissoltosi nel 1939.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Elezione Voti % Seggi
RKVP
Legislative 1925 40.135 1,30
1 / 100
Legislative 1929 23.804 0,70
0 / 100
Legislative 1933 40.894 1,10
1 / 100
KDP
Legislative 1937 27.665 0,68
0 / 100

Note[modifica | modifica wikitesto]

Politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica