Partito Operaio Socialista Rivoluzionario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il Partito Operaio Socialista Rivoluzionario (POSR) era un partito socialista francese (1890-1901) di tendenza allemanista. Il POSR è uno dei partiti che hanno portato indirettamente alla nascita della SFIO nel 1905.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Partito Operaio Socialista Rivoluzionario nasce nel 1890 da una scissione della Federazione dei Lavoratori Socialisti di Francia (FTSF) di ispirazione broussista guidato da Jean Allemane[1].

Gli allemanisti del POSR si distinguono dagli altri partiti socialisti dell'epoca per il primato attribuito all'azione sindacale sull'azione politica, per il tema dello sciopero generale e anche per l'antimilitarismo. Accanto al socialismo operaio comunardo, all'interno del POSR si sviluppa un «socialismo di intellettuali» attorno a Lucien Herr, che collabora al giornale del partito.

Nel 1896, una parte dei militanti lascia il POSR per creare l'Alleanza Comunista Rivoluzionaria. Nel 1901, il Partito Operaio Socialista Rivoluzionario si unirà con la Federazione dei Lavoratori Socialisti di Francia e con socialisti indipendenti nel nuovo Partito Socialista Francese (PSF), il quale costituituirà poi una delle due componenti della Sezione Francese dell'Internazionale Operaia (SFIO) nel 1905.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jacques Droz, Le socialisme démocratique 1864-1964, coll. « U », Armand Colin, 1968, p. 66.
Controllo di autoritàVIAF (EN131127715 · ISNI (EN0000 0001 1507 5943 · LCCN (ENn80126096 · WorldCat Identities (ENlccn-n80126096
Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia