Partito Democratico Progressista (Giappone)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Partito Democratico[1]
民進党
民進党 Minshintō
Democratic Party (Japan) logo.svg
PresidenteSeiji Maehara
SegretarioYoshihiko Noda
StatoGiappone Giappone
SedeChiyoda, Tokyo, Giappone
Fondazione27 marzo 2016
Dissoluzione7 maggio 2018
IdeologiaLiberalismo,
Liberalismo sociale,
Progressismo,
Terza via
CollocazioneCentro-sinistra
Seggi massimi Camera dei Rappresentanti
13 / 475
(2016)
Seggi massimi Camera dei Consiglieri
49 / 242
(2016)
Sito webwww.minshin.or.jp/

Il Partito Democratico Progressista (民進党 Minshintō?) o DP era un partito progressista e social-liberale giapponese.

È stato il principale partito d'opposizione al Partito Liberal Democratico (LDP) di ispirazione nazionalista e conservatrice dal 2016 sino alle elezioni della Camera dei Rappresentanti del 22 ottobre 2017.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 febbraio 2016 lo stato maggiore del Partito Democratico del Giappone e i membri della formazione di destra Partito dell'Innovazione hanno siglato un accordo per creare una forza unitaria di opposizione capace di competere elettoralmente con l'LDP in vista delle elezioni per il rinnovo di metà della Camera dei Consiglieri. La nuova formazione politica, creatasi il 27 marzo 2016, ha scelto come nome Minshintō, portmanteau tra minshu (民, democratico) e shin (進, progresso). Il nome del partito, in kanji, risulta identico al partito taiwanese Partito Democratico Progressista (民主進步黨, abbreviato in 民進党), in inglese DPP, di conseguenza, al fine di non creare confusioni, come nome ufficiale in inglese è stato scelto Democratic Party (DP).

Ideologia[modifica | modifica wikitesto]

Il Partito Democratico Progressista è un partito di centro di formazione politica del liberalismo sociale e progressista nato dalla fusione e del Partito Democratico del Giappone e dal Partito dell'Innovazione, regionalista e nazionalista.

Il partito propone il superamento della burocrazia dell'attuale governo di centro-destra, ristabilire il ruolo dello Stato all'interno della società, una società più aperta , il superamento dei vecchi interessi della classe dirigente della politica giapponese, per una prosperità diffusa a tutta la popolazione e più spazio per i giovani nella politica. Si pone inoltre come obiettivo primario la difesa della costituzione pacifista del Giappone da qualsiasi tipo di modifica in senso interventista e militarista, in netta contrapposizione con le correnti conservatrici e ultranazionalistiche che fanno capo al Partito Liberaldemocratico capeggiato da Shinzō Abe ed un approccio più distensivo nei confronti della Corea del Nord. [2].

Altre informazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • I membri del DP siedono insieme a quelli del Club degli Indipendenti, una coalizione centrista, in entrambe le Camere della Dieta.
  • Il DP guadagna gran parte delle proprie adesioni dai colletti blu e dal ceto medio liberale. Viene inoltre appoggiato dalle donne e dal ceto urbano.
  • Il colori del DP si rifanno a quelli del Partito Democratico statunitense.

Leader del partito[modifica | modifica wikitesto]

No. Nome Mandato Immagine
Inizio Fine
Katsuya Okada
岡田 克也
Okada Katsuya
27 marzo 2016 1º ottobre 2016 Minister Okada.jpg
1 Renhō
村田 蓮舫
Murata Ren'hō
1º ottobre 2016 27 luglio 2017 Renho Minshu 20130714.jpg
2 Seiji Maehara
前原 誠司
Maehara Seiji
1º settembre 2017 2018 Maehara Crop.jpg

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN25146153200605252755 · NDL (ENJA001228931 · WorldCat Identities (ENviaf-25146153200605252755