Partito Comunista dei Lavoratori di Bosnia ed Erzegovina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Partito Comunista dei Lavoratori di Bosnia ed Erzegovina
Radničko-komunistička partija Bosne i Hercegovine
BIH
LeaderGoran Marković
StatoBosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
SedeSarajevo
Fondazione2000
IdeologiaComunismo
Eurocomunismo
Luxemburghismo
Jugoslavismo
CollocazioneSinistra
Affiliazione internazionaleIncontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai
Seggi Camera dei Rappresentanti
0 / 42
Seggi Camera dei popoli
0 / 15
Seggi Camera dei Rappresentanti di federazione
1 / 98
Seggi Casa dei Popoli di federazione
0 / 58
Sito web

il Partito Comunista dei Lavoratori di Bosnia ed Erzegovina (bosniaco Radničko-komunistička partija Bosne i Hercegovine,abbreviato BIH) è un Partito politico comunista bosniaco.

è stato fondato nel 2000 e si oppone fermamente al nazionalismo della regione e al crollo della Jugoslavia, alcuni dei loro obbiettivi principali sono l'introduzione dell'Autogestione dei lavoratori e della Democrazia partecipativa, nonché l'istituzione di una jugoslavia socialista e federale, dicono che non sono motivati dalla nostalgia in quanto critici di Josip Broz Tito.

essi credono che il socialismo debba essere democratico infatti si oppongono fermamente al sistema dell'ex Unione Sovietica e di altri suoi paesi amici, essi sono stati particolarmente influenzati da Rosa Luxemburg e Antonio Gramsci.