Parco nazionale del fiume sotterraneo di Puerto Princesa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Parco nazionale del fiume sotterraneo di Puerto Princesa
Puerto Princesa Subterranean River National Park
Astonishing Underground River.jpg
L'ingresso del fiume sotterraneo
Tipo di areaParco nazionale
Codice WDPA7289
Class. internaz.Categoria IUCN III: monumento naturale
StatoFilippine Filippine
RegioneVI
ProvinciaPalawan
Superficie a terra222,02 km²
Provvedimenti istitutivi1999
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Filippine
Parco nazionale del fiume sotterraneo di Puerto Princesa
Parco nazionale del fiume sotterraneo di Puerto Princesa
Sito istituzionale

Coordinate: 10°10′N 118°55′E / 10.166667°N 118.916667°E10.166667; 118.916667

UNESCO white logo.svg Bene protetto dall'UNESCO
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Parco nazionale del fiume sotterraneo Puerto Princesa
(EN) Puerto-Princesa Subterranean River National Park
Puerto Princesa Underground River.jpg
TipoNaturali
Criterio(vii) (x)
PericoloNon in pericolo
Riconosciuto dal1999
Scheda UNESCO(EN) Scheda
(FR) Scheda

Il Parco nazionale del fiume sotterraneo di Puerto Princesa (tagallo: Pambansang Liwasang Ilog sa Ilalim ng Lupa ng Puerto Princesa) è un parco nazionale che si trova circa 50 chilometri a nord della città di Puerto Princesa, nella provincia di Palawan che si trova sull'isola omonima, nelle Filippine.[1]

Dal 1999 il parco fa parte dell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO, mentre nel gennaio del 2012 è stato inserito fra le nuove sette meraviglie naturali del mondo.[2][3]

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il parco si trova nella catena montuosa di San Paolo, sulla costa nord dell'isola, e dal 1992 è amministrato dalla città di Puerto Princesa.

Il parco è caratterizzato da un paesaggio carsico, calcareo, con un fiume sotterraneo navigabile per 4,5 chilometri della sua lunghezza. Il fiume attraversa una grotta prima di gettarsi direttamente nel Mar Cinese Meridionale. Nella grotta sono presenti in gran quantità stalattiti e stalagmiti, oltre ad alcune ampie camere. La parte terminale del fiume, che si crede essere il secondo fiume sotterraneo del mondo per lunghezza, è soggetto alle maree oceaniche.

L'area del parco è caratteristica per la grande varietà di forme viventi in un unico ambiente caratterizzato da ecosistemi che vanno da quello montuoso a quello marino: sull'isola trovano spazio anche alcune delle più importanti foreste pluviali dell'Asia Pacifica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Poco si sa della conoscenza del fiume sotterraneo da parte delle popolazioni locali nei tempi antichi ma è possibile che si tenessero ben lontane dal fiume e dalla sua grotta per il timore degli spiriti che potessero abitarne le viscere.

La prima notizia scritta relativa all'area del fiume ci viene tramandata dal professor Dean C. Worcester, professore in zoologia dell'università statunitense del Michigan e futuro Segretario degli Interni delle Filippine durante l'occupazione americana di quel Paese e che nel 1897 scrisse, durante un soggiorno sull'isola di Palawan, di avere sentito testimonianze di un "lago che si apriva sull'Oceano attraverso un fiume sotterraneo".

L'area, di 3 901 ettari, venne adibita a "parco" nel marzo del 1971 e nominata St. Paul Subterranean National Park con decreto dell'allora presidente Ferdinand Marcos;[4] nel 1999 il parco, rinominato in Puerto Princesa Subterranean River National Park, venne ampliato per meglio proteggere l'ambiente circostante e la sua superficie venne portata a 22 202 ettari con decreto del presidente Joseph Estrada.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Puerto Princesa Subterranean River National Park, in World Database on Protected Areas. URL consultato il 25 luglio 2014.
  2. ^ Puerto Princesa Underground River dal sito della località
  3. ^ Vote for the Puerto Princesa underground river dal sito della Gazzetta Ufficiale filippina
  4. ^ (EN) Gazzetta Ufficiale delle Filippine, Proclamation No. 835, s. 1971, http://www.gov.ph, 26 marzo 1971. URL consultato il 5 agosto 2015.
  5. ^ (EN) Gazzetta Ufficiale delle Filippine, Proclamation No. 212, s. 1999, http://www.gov.ph, 12 novembre 1999. URL consultato il 5 agosto 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND: (DE4810690-2