Parco nazionale dei monti Udzungwa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Parco nazionale dei monti Udzungwa
Udzungwa Mountains National Park
Udzungwa mountains.jpg
Tipo di area Parco nazionale
Class. internaz. IUCN category II
Stato Tanzania Tanzania
Regione Iringa, Morogoro
Superficie a terra 1.990 km²
Gestore TANAPA
Mappa di localizzazione: Tanzania
Parco nazionale dei monti Udzungwa
Sito istituzionale

Coordinate: 7°48′S 36°41′E / 7.8°S 36.683333°E-7.8; 36.683333

Il Parco nazionale dei monti Udzungwa (in inglese Udzungwa Mountains National Park) è un'area naturale protetta della Tanzania centro-meridionale.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

Il parco copre una parte (circa il 20%) della catena dei monti Udzungwa, culminanti con i 2.579 metri di altitudine del monte Luhombero, sul confine orientale dell'altipiano centrale della Tanzania. Le montagne dominano le valli formate dai fiumi Ruaha e Kilombero. Si tratta di uno degli hotspot di biodiversità più ricchi dell'Africa.

Fauna[modifica | modifica sorgente]

Nel territorio del parco vivono la gran parte delle specie di mammiferi tipiche della fauna africana quali l'elefante, il bufalo, il leone, il leopardo, l'ippopotamo, nonché numerose specie di antilopi (tra cui Cephalophus spadix, Cephalophus monticola, Tragelaphus scriptus e Oreotragus oreotragus), il tasso del miele (Mellivora capensis), numerosi viverridi, i pangolini, le manguste e gli iraci. Recentemente è stata descritta una nuova specie di toporagno-elefante, Rhynchocyon udzungwensis, endemica del parco.[1]
Il parco ospita inoltre 11 diverse specie di primati, tra cui cinque specie endemiche: Cercocebus sanjei, Rungwecebus kipunji, Piliocolobus gordonorum, Galago orinus e Galago udzungwensis.[2] Altri primati presenti sono il colobo dell'Angola (Colobus angolensis), il babbuino giallo (Papio cynocephalus), il cercopiteco dal diadema (Cercopithecus mitis) e il cercopiteco grigioverde (Chlorocebus aethiops).

Vi sono inoltre più di 400 specie di uccelli, con 12 endemismi tra cui Cinnyris rufipennis e Xenoperdix udzungwensis, e numerose specie di rettili e anfibi, alcune delle quali endemiche come Cnemaspis uzungwae e Phrynobatrachus uzungwensis.[3]

Flora[modifica | modifica sorgente]

Sono state censite oltre 2500 specie vegetali, di cui 160 avrebbero proprietà medicinali.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ F. Rovero, G. B. Rathbun, A. Perkin, T. Jones, D. O. Ribble, C. Leonard, R. R. Mwakisoma, N. Doggart, A new species of giant sengi or elephant-shrew (genus Rhynchocyon) highlights the exceptional biodiversity of the Udzungwa Mountains of Tanzania in Journal of Zoology 2008; 274 (2): 126-133.
  2. ^ Considerato oggi una sottospecie di Galago zanzibaricus
  3. ^ N.D. Burgess et al., The biological importance of the Eastern Arc Mountains of Tanzania and Kenya in Biological Conservation 2007; 134(2): 209-231.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]