Parco nazionale Sierra de Perijá

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Parco nazionale Sierra de Perijà
Parque Nacional Sierra de Perijá
Serrania del Perija - Cerro Pintao.jpg
Tipo di areaParco nazionale
Codice WDPA555555847
Class. internaz.Categoria IUCN VI: area protetta per la gestione sostenibile delle risorse
StatoVenezuela Venezuela
Stato federatoZulia
Superficie a terra295.288 ha
Provvedimenti istitutivi12/12/1978
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Venezuela
Parco nazionale Sierra de Perijà
Parco nazionale Sierra de Perijà

Coordinate: 9°32′N 73°00′W / 9.533333°N 73°W9.533333; -73

Il parco nazionale Serra di Perijà, in spagnolo Parque Nacional Sierra de Perijá, è un'area protetta del Venezuela, il primo parco naturale per estensione dello Stato Zulia, nonché il più antico, che protegge la parte venezuelana della Sierra de Perijá, una catena montuosa tra Venezuela e Colombia.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il clima è molto piovoso e il tasso di umidità generalmente elevato. Le temperature oscillano tra i 6 e i 28 °C. Le precipitazioni oltrepassano i 2 000 mm annui.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'area protetta si sviluppa per buona parte sulla catena montuosa di Perijà (Cordillera de Perijà), conosciuta anche come Sierra de los Motilones, gli abitanti autoctoni della montagna, lungo il confine colombiano. I monti sono molto ripidi ed elevati, coperti a volte di un denso manto boscoso che rendono molte aree impenetrabili, con bruschi pendii alternati a profonde valli, che improvvisamente terminano, come un grande gradino, negli llanos del Lago di Maracaibo. L'area è ricca d'acque e costituisce una delle principali riserve idriche dello Zulia.

Flora[modifica | modifica wikitesto]

Le principali associazioni vegetali dell'area sono quelle tipiche della foresta pluviale e delle garighe. Abbondano esemplari di Anacardium excelsumMijao»), la Cedrela odorataCedro amargo»), la palma Ceroxylon quindiuensepalma de cera»), la Cecropia peltatayagrumo»), Tabebuia chrysanthaaraguaney»), Podocarpus oleifoliuspino aparrado»), la felce gigante Didymachlaena trunculatahelecho arborescente»), il lichene del genere Grimmiabarba de palos»), appariscenti orchidee, aracee e bromeliacee.

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Giovane di Aluatta palliata
Orso dagli occhiali

Il patrimonio faunistico è ricco e variegato. L'area protetta è uno dei territori più popolati di specie animali di tutto lo Stato Zulia. Fra i mammiferi importanti presenze quali scimmie del genere Cebus (Cebus capucinus) e del genere Alouatta (Alouatta palliata), l'orso dagli occhiali (Tremarctos ornatus), il paca (Cuniculus paca), l'ocelot (Leopardus pardalis) e il tamandua (Tamandua tetradactyla, localmente «oso melero»). L'avifauna è composta da varie specie, fra cui la cicogna americana (Mycteria americana) e l'avvoltoio re (Sarcoramphus papa, detto «rey zamurro»), la poiana zampelunghe (Geranospiza caerulescens) e la poiana nera maggiore (Buteogallus urubitinga) fra i rapaci.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • «Guia ecoturista de Venezuela», Micro Popic Editor, Caracas 1997.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Ecologia e ambiente Portale Ecologia e ambiente: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ecologia e ambiente