Parco nazionale Capo Horn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Parco nazionale Capo Horn
Parque nacional Cabo de Hornos
CapeHorn ASTER 2005sep20.jpg
Codice WDPA92
Class. internaz.II (parco nazionale)
StatiCile Cile
RegioniRegione di Magellano e dell'Antartide Cilena
ProvinceAntartica Cilena
Superficie a terra631 km²
GestoreCorporación Nacional Forestal (CONAF)
Mappa di localizzazione
Sito istituzionale

Coordinate: 55°49′58.8″S 67°25′58.8″W / 55.833°S 67.433°W-55.833; -67.433 Il parco nazionale Capo Horn (in spagnolo Parque nacional Cabo de Hornos) è un parco nazionale situato nella parte cilena della Terra del Fuoco; ricopre una superficie di 631 km² e si estende tra gli arcipelaghi delle isole Wollaston e delle isole Hermite. Amministrativamente appartiene alla provincia dell'Antartica Cilena, nella regione di Magellano e dell'Antartide Cilena.

Con il vicino, ma non contiguo, parco nazionale Alberto de Agostini è stato designato riserva della biosfera nel 2005 dall'UNESCO, con il nome di riserva della biosfera Capo Horn.[1]

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Istituito con decreto il 26 aprile 1946,[2] il parco nazionale comprende gli arcipelaghi delle isole Wollaston e delle isole Hermite,[3] nell'estremo sud del continente americano. All'interno del parco la massima elevazione è costituita dal monte Hyde (670 m).[3]

Flora e fauna[modifica | modifica wikitesto]

Uno degli aspetti predominanti del parco è la scarsissima presenza di specie vegetali non endemiche, dovuta alla scarsa presenza antropica e alle condizioni estremamente sfavorevoli allo sviluppo di specie esotiche.[4] Il paesaggio principale è costituito dalla tundra, nella quale prevalgono due specie di sfagno (Sphagnum magellanicum e Sphagnum fimbriatum); in tale tipo di ambiente si trova anche la specie di mirtacee più piccola del pianeta (Myrteola numularia). Nella tundra sono presenti anche piante dei generi Astelia, Azorella, Laretia e Bolax.[5] Nel parco si possono trovare anche i boschi più australi del pianeta, composti in particolare nelle isole Wollaston dal guindo (Nothofagus betuloides);[6] nell'isola di Capo Horn, la più a sud dell'arcipelago, si trovano anche boschi di canelo (Drimys winteri).[5]

La fauna è composta da diversi uccelli marini, tra i quali la berta grigia (Ardenna grisea) e il petrello tuffatore di Magellano (Pelecanoides magellani);[6] la fauna avicola comprende anche il caracara striato, oggi in pericolo di estinzione. Tra i mammiferi marini sono presenti il lissodelfino australe e il leone marino sudamericano; sporadicamente viene avvistata nelle acque attorno all'arcipelago l'orca.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Biosphere Reserve Information – Chile. Cabo de Hornos, United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization. URL consultato il 18 ottobre 2014.
  2. ^ (ES) Sito ufficiale del CONAF, Corporación Nacional Forestal., su conaf.cl. URL consultato il 18 ottobre 2014.
  3. ^ a b (ES) Servicio Nacional de Turismo – Region de Magallanes y Antarctica Chilena (PDF), su sernatur.cl, p. 88. URL consultato il 18 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2014).
  4. ^ (ES) Ricardo Rozzi et alii, Cabo de Hornos: un parque nacional libre de especies exóticas en el confín de América. (PDF), Anales Instituto Patagonia (Chile). URL consultato il 18 ottobre 2014.
  5. ^ a b (ES) Ricardo Rozzi et alii, La reserva de biosfera Cabo de Hornos. (PDF), Repositorio Académico de la Universidad de Chile. URL consultato il 18 ottobre 2014.
  6. ^ a b (EN) R. Paul Scofield e Ronnie Reyes-Arriagada, A population estimate of the Sooty Shearwater Puffinus griseus in the Wollaston and Hermite Island Groups, Cape Horn Archipelago, Chile, and concerns over conservation in the area, Revista de biología marina y oceanografía. URL consultato il 18 ottobre 2014.
  7. ^ (ES) Ricardo Rozzi et alii, Reserva de Biosfera Cabo de Hornos, Ediciones Universidad de Magallanes. URL consultato il 18 ottobre 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]