Coordinate: 41°21′28.8″N 13°21′02.88″E

Parco naturale regionale monti Ausoni e lago di Fondi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Parco naturale regionale
Monti Ausoni e Lago di Fondi
Lago di Fondi
Tipo di areaParco regionale
StatiBandiera dell'Italia Italia
Regioni  Lazio
Province  Frosinone   Latina
ComuniAmaseno, Castro dei Volsci, Collepardo, Fondi, Lenola, Monte San Biagio, Pastena, Roccasecca dei Volsci, Sonnino, Terracina, Vallecorsa
Superficie a terra12.909 ha
Provvedimenti istitutiviL.R. 4 dicembre 2008, n. 21 (B.U.R. 13 dicembre 2008, n. 346 S.O. n. 158); L.R. 14 luglio 2014, n. 7 (B.U.R. 15 luglio 2014, n.56); L.R. 16 novembre 2015, n. 15 (B.U.R. 17 novembre 2015, n. 92)
GestoreEnte parco naturale regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi
PresidenteBruno Marucci
DirettoreLucio De Filippis[1]
Mappa di localizzazione
Map
Sito istituzionale

Il parco naturale regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi è un'area naturale protetta istituita nel 2008 nata dalla fusione dei Monumenti Naturali di Campo Soriano, Tempio di Giove Anxur, Acquaviva – Cima del Monte – Quercia del Monaco, Lago di Fondi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il parco è stato istituito dalla legge regionale 4 dicembre 2008, n. 21 della regione Lazio.[2]

Flora e Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Date le differenze delle zone racchiuse nel parco, la vegetazione varia secondo altitudine, tipologia di terreno e periodo dell’anno. Nelle zone più aspre sono presenti piante a basso fusto in ampi prati fioriti, ricchi di fiori di croco, anemone e orchidea, dove non c'è attività umana crescono principalmente querce e lecci. Scendendo verso le zone più umide, e quindi verso il mare, troviamo piante tipiche della macchia mediterranea: troviamo quindi, piante di alloro, bagolaro e pungitopo.

Anche la fauna è variegata. Immancabili anfibi (in primis il tritone italico), e rettili (vipera, biacco e cervone). Abbondante anche la presenza di volpi, tassi, cinghiali, istrici e del lupo appenninico. Tra gli uccelli, oltre gli uccelli migratori, da segnalare la presenza del falco pellegrino.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Nel territorio del parco ricadono attualmente i seguenti comuni:

Provincia di Latina
Provincia di Frosinone
Comunità Montane

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lucio De Filippis, su parchilazio.it.
  2. ^ Consiglio Regionale del Lazio - leggi regionali (testo coordinato) - legge num. 21 del 4 dicembre 2008, su consiglio.regione.lazio.it. URL consultato il 19 novembre 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]