Parco divertimenti di Pryp"jat'

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Parco divertimenti di Pryp"jat'
(UK) Парк культуры и отдыха
Pripyat ferris wheel side.jpg
Ruota panoramica del parco divertimenti
StatoUcraina Ucraina
LocalitàPryp"jat'
Coordinate51°24′29.28″N 30°03′25.65″E / 51.408133°N 30.057125°E51.408133; 30.057125
Inaugurazione1º maggio 1986[1] (mai avvenuta)
Chiusura1986
Attrazioni
Totale5

Il parco divertimenti di Pryp"jat' (in ucraino: Парк культуры и отдыха?, traslitterato: Park kul'tury i otdykha) è un parco divertimenti abbandonato della città di Pryp"jat', in Ucraina.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Costruito sotto l'Unione Sovietica e conosciuto come "Parco della cultura e del riposo" (Парк культуры и отдыха), nome usato per altri parchi in tutta l'URSS, le sue attrazioni vennero commissionate alla fabbrica Attraktsion (Аттракцион) di Ejsk, nota per aver creato costruzioni in molti parchi dell'Unione.[senza fonte]

L'apertura al pubblico era prevista per il 1º maggio 1986, in occasione della Festa dei lavoratori; tuttavia, a causa del disastro di Černobyl' avvenuto cinque giorni prima, il 26 aprile, l'evento non ebbe più luogo.[2][3] Diverse fonti hanno riportato che il parco fu aperto per un breve lasso di tempo, il 27 aprile poco prima dell'annuncio di evacuare la città,[4][5][6] come testimonierebbero alcune foto scattate da Graham Gilmore Photography sul luogo.[7]

Alcune teorie ritengono che l'apertura del parco sia stata effettuata per distrarre i residenti di Pryp"jat' dal disastro, anche se, tramite un video su YouTube, alcune giostre rimasero sostanzialmente incomplete (per esempio, il paracadutista non era dotato di tettoie e il rivestimento della ruota panoramica non fu completato).[8] In realtà, considerando che i cittadini non erano affatto impauriti al momento dell'evacuazione, non ci sarebbe stato alcun bisogno di distrarle.[9] In ogni caso, il parco e in particolare la sua ruota panoramica sono diventati un simbolo del disastro.[10]

I liquidatori tolsero le radiazioni ionizzanti nel terreno dopo che gli elicotteri impiegati per trasportare materiali radioattivi cessarono di utilizzare i terreni come pista di atterraggio. Tuttavia, le aree in cui il muschio si è accumulato possono emettere fino a 25.000 µSv/h, tra i più alti livelli di radiazione nell'intero parco.[11]

Attrazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il parco è composto da cinque attrazioni:

  • Krugovoy obzor (Круговой обзор), l'iconica ruota panoramica alta 26 metri;
  • Avtodrom (Автодром), autoscontro;
  • Romashka (Ромашка), il paracadutista;
  • Russkiye kacheli (Русские качели), la barca altalena.
  • Il parco ospita anche il gioco di carnevale del tiro.

Nel settembre 2017 alcuni turisti polacchi sono riusciti ad azionare la ruota panoramica per un breve periodo di tempo. Dopo averlo filmato, la ruota è stata nuovamente fermata.[12][13]

Nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Parco divertimenti di Pripyat Tours, su viator.com.
  2. ^ (EN) Kim Hjelmgaard, Pillaged and peeling, radiation-ravaged Pripyat welcomes 'extreme' tourists, USA Today, 17 aprile 2016.
  3. ^ (EN) Hannah Gais e Eugene Steinberg, Černobyl' a primavera, Pacific Standard, 26 aprile 2016.
  4. ^ (EN) Robert J. Ursano, Ann E. Norwood e Carol S. Fullerton, Bioterrorism | Mental health, psychiatry and clinical psychology, su Cambridge University Press. URL consultato il 17 luglio 2020.
  5. ^ (EN) International Advisory Committee, International Atomic Energy Agency e International Chernobyl Project, Mezhdunarodnyĭ chernobylʹskiĭ proekt: obshchiĭ obzor : ot͡senka radiologicheskikh posledstviĭ i zashchitnykh mer, IAEA, 1991, ISBN 978-92-0-129091-5. URL consultato il 17 luglio 2020.
  6. ^ Chernobyl disaster zone top pick for 'extreme tourists' 30 years on, su 9news.com.au. URL consultato il 17 luglio 2020.
  7. ^ (EN) Chernobyl Exclusion Zone photography by Graham Gilmore, su Graham Gilmore Photography. URL consultato il 17 luglio 2020.
  8. ^ Lost amusement park, residential area, su youtube.com.
  9. ^ Dissecting the Ferris wheel | ChernobylLab: Exploration Tours to Chernobyl Zone, Pripyat and around, su chernobyllab.com. URL consultato il 17 luglio 2020.
  10. ^ (EN) Michael H. Fox, Why We Need Nuclear Power: The Environmental Case, OUP USA, 2014-05, ISBN 978-0-19-934457-4. URL consultato il 17 luglio 2020.
  11. ^ (EN) Graham Gilmore, Černobyl', su grahamgilmore.com, 31 ottobre 2017.
  12. ^ Аттракцион - Инвест: аттракционы., su attractions.ru. URL consultato il 17 luglio 2020.
  13. ^ (UK) В покинутій Прип'яті біля Чорнобиля запустили колесо огляду, su ТСН.ua. URL consultato il 17 luglio 2020.
  14. ^ Call of Duty 4 Chernobyl / Pripyat Game vs Real Life Comparison, su youtube.com.
  15. ^ (EN) Callum Hoare, Chernobyl bombshell: How Ferris wheel was opened early ‘to keep locals busy’, su Express.co.uk, 26 giugno 2019. URL consultato il 17 luglio 2020.
  16. ^ (EN) Abandoned Pripyat Amusement Park, su Meandering Wild. URL consultato il 17 luglio 2020.
  17. ^ S.T.A.L.K.E.R. 2 - Official Trailer #1, su youtube.com.
  18. ^ Suede - Life Is Golden (video shot on location in Pripyat, near Chernobyl), su youtube.com.
  19. ^ Маркіян Камиш, "A Stroll to the Zone" | Маркіян Камиш, su markian.info. URL consultato il 17 luglio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Ucraina: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Ucraina