Parco dei Monti Sicani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 37°39′28.44″N 13°23′42.36″E / 37.6579°N 13.3951°E37.6579; 13.3951

Parco dei Monti Sicani
Tipo di area Parco regionale
Stati Italia Italia
Regioni Sicilia Sicilia
Province Agrigento Agrigento Palermo Palermo
Comuni Bivona, Burgio, Cammarata, Castronovo di Sicilia, Chiusa Sclafani, Contessa Entellina, Giuliana, Palazzo Adriano, Prizzi, Sambuca di Sicilia, San Giovanni Gemini, Santo Stefano Quisquina
Superficie a terra 43.687 ha
Provvedimenti istitutivi Decreto 25 luglio 2012 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana Anno 66° Numero 40
Gestore Ente Parco dei Monti Sicani
Riservanaturalebivona1.jpg
Sito istituzionale

Il parco dei Monti Sicani è un parco naturale regionale della Sicilia istituito definitivamente il 19 dicembre 2014 dopo l'annullamento del primo decreto istitutivo nel 2010[1] e del secondo nel 2013; comprende 12 comuni delle province di Agrigento e Palermo in Sicilia.

Il 26 agosto 2012 si è insediato il commissario Alberto Pulizzi[2]. Il 24 aprile 2013, con sentenza del tribunale amministrativo regionale per la Sicilia, viene annullato il decreto di istituzione del parco. La procedura è stata quindi ripresa dall'assessorato regionale al territorio ricevendo a fine 2013 l'ok della Commissione ambiente e del Crppn, ma anche a causa del cambio delle deleghe per Territorio e Ambiente ed Agricoltura l'iter burocratico subisce dei rallentamenti[3].

Il 19 dicembre 2014 con due decreti viene istituito per la terza volta in quattro anni il parco dei Monti Sicani e nominato il commissario[4]. Il 13 gennaio 2015 a Palazzo Adriano, una delle due sedi del parco, si insediano Renato Saverino e Francesco Gendusa rispettivamente nelle funzioni di commissario straordinario e di direttore reggente[5].

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Comprende il massiccio montuoso dei Monti Sicani, situato nella zona centro-occidentale della Sicilia. Il parco raggruppa, nel territorio di 12 comuni, quattro riserve naturali preesistenti: la riserva naturale orientata Monti di Palazzo Adriano e Valle del Sosio, la riserva naturale orientata Monte Carcaci, la riserva naturale orientata Monte Genuardo e Santa Maria del Bosco e la riserva naturale orientata Monte Cammarata, che contestualmente all'istituzione del parco, sono state soppresse con decreto.

Gestione[modifica | modifica wikitesto]

Il parco è gestito dall'Ente Parco dei Monti Sicani, ente pubblico sottoposto a controllo e vigilanza della Regione siciliana.

Le sedi ufficiali dell'ente parco sono state individuate nei comuni di Bivona e Palazzo Adriano[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sicilia Portale Sicilia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sicilia