Paradise Lost (Symphony X)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paradise Lost
Artista Symphony X
Tipo album Studio
Pubblicazione 26 giugno 2007[1]
Durata 61 min : 00 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere[1] Progressive metal
Neoclassical metal
Power metal
Etichetta Inside Out
Produttore Michael Romeo
Jens Bogren
Registrazione Power metal
Symphony X - cronologia
Album precedente
(2002)
Album successivo
(2011)

Paradise Lost è il settimo album, pubblicato il 26 giugno 2007, del gruppo power/prog statunitense Symphony X.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Il disco pur non essendo un vero e proprio concept album è ispirato al Paradiso perduto di John Milton.

La pubblicazione del disco ha subito vari ritardi dalla data del suo annuncio ufficiale, il 16 novembre 2005, anche a causa del riscontro della malattia di Crohn da parte del bassista Michael Lepond, poi rimessosi completamente.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Oculus Ex Inferni – 2:34
  2. Set the World on Fire (The Lie of Lies) – 5:55
  3. Domination – 6:29
  4. Serpent's Kiss – 5:03
  5. Paradise Lost – 6:32
  6. Eve of Seduction – 5:04
  7. The Walls of Babylon – 8:16
  8. Seven – 7:01
  9. The Sacrifice – 4:49
  10. Revelation (Divus Pennae Ex Tragoedia) – 9:17

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Thom Jurek, Paradise Lost, su AllMusic, All Media Network.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]