Papyrus e i misteri del Nilo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Papyrus e i misteri del Nilo
serie TV d'animazione
Titolo orig.Papyrus
Lingua orig.francese
PaeseFrancia
AutoreMichel Haillard, Patrick Regnard
MusicheDidier Julia, Safari De Ville
StudioDupuis, TF 1, Motion International
1ª TV1998 – 2002
Episodi52 (completa)
Durata30 min
Durata ep.30 min
Rete it.Italia 1
1ª TV it.1999
Episodi it.52 (completa)
Durata ep. it.24'
Dialoghi it.Marina Mocetti Spagnuolo, Alfredo Danti, Manuela Scaglione, Tullia Piredda
Studio dopp. it.Merak Film
Dir. dopp. it.Loredana Nicosia

Papyrus e i misteri del Nilo (Papyrus) è una serie televisiva a cartoni animati prodotta da Dupuis, TF 1 e Motion International, basata sul fumetto omonimo di Lucien De Gieter. In Italia la serie è stata trasmessa su Italia 1 e replicata a diversi anni di distanza su Hiro.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In principio Horus, il dio del cielo, e Seth, la divinità del male, si contendevano il potere sull'Egitto. Ma il tribunale delle divinità emise la sua sentenza esiliando Seth ed eleggendo Horus primo faraone egizio. Nel corso di duemila anni il potere si succede di faraone in faraone. Ma nel frattempo Seth ha preparato la sua vendetta, rifugiatosi nella malefica piramide di Ombos fa prigioniero Horus e lo tiene recluso in un sarcofago magico. L'Egitto, ormai privo del suo sommo nume protettore, vive sotto la minaccia di Seth e del suo servitore Aker, ed è costretto a subire gli attacchi di Seth che si scaglia con forza e veemenza alla conquista del potere. Ma un giorno arriva Papyrus: un giovane pescatore eletto dagli dei. Deve compiere una missione: trovare la porta di Ombos, liberare Horus e riportare la pace in Egitto. Ovviamente non sarà solo. Oltre ad'essere dotato di una spada di un metallo resistentissimo, appunto la spada di Horus, sarà infatti accompagnato in tutto il suo viaggio dalla principessa Theti.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Papyrus: pescatore e protagonista della serie, amico della figlia del faraone Theti.
  • Theti: principessa dell'Egitto e sacerdotessa di Iside, amica di Papyrus, e forse un po' innamorata di lui.
  • Merenre: faraone d'Egitto, e padre di Theti.
  • Tiya: principessa dei ladri di Tebe, amica di Theti e Papyrus, ha anche come amica una scimmietta di nome Cepsy.
  • Pathatrà: ladro amico di Tiya, conosce tutti i passaggi sotterranei di Tebe.
  • Raouser: ex-bandito, è ora gran sacerdote di tutti gli dei dell'Egitto, principalmente di Horus, nonché consigliere del faraone.
  • Mesimontu: uno dei consiglieri più fidati del faraone e sempre fedele a quest'ultimo.
  • Nekhet: capo delle guardie del faraone e sempre fedele a quest'ultimo.
  • Ahmès: zio di Theti alleato di Seth, cerca di spodestare il faraone.
  • Chepseska: sacerdote della dea Sekhmet, come Ahmès cerca di spodestare il faraone con l'aiuto di Seth.
  • Nemenethet: generale dell'esercito egizio e seguace della dea Sekhmet, complotta con Chepseska per spodestare il faraone.
  • Bebo: principe di origine libica, si definisce un figlio del deserto.
  • Camelot: l'asino di Bebo, il faraone lo nomina capo intendente del regno.
  • Imuthep: è uno scriba che aiuterà Papyrus a contrastare Seth, e diverrà un suo amico. Diventerà architetto reale con la morte del padre di Hapou.
  • Hapou: un ragazzino, figlio dell'architetto reale predecessore di Imhotep, ha una mente debole tale da essere posseduto da entità soprannaturali. Nondimeno è un alleato di Papyrus e amici.
  • Harankhaf: sommo Sacerdote di Amon nel tempio di Karnak.
  • Hattusil: re degli Ittiti, è responsabile del trattato di pace firmato tra lui e Ramses
  • Tribunale delle divinità: gli dei dell'Egitto che talvolta aiutano Papyrus nel suo viaggio.
  • Aker: antagonista principale della serie e sacerdote del malefico dio Seth, nemico di tutti gli dei.
  • Seth: il malvagio dio del caos, è pregato da Aker e Chepseska.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Oltre a citare ottimamente le credenze della cultura egizia in questa serie si trovano moltissime citazioni da altre culture, come quella ebraica (il Nilo rosso) o le culture della Grecia (il minotauro e la civiltà minoica). Vi sono anche citazioni da Lovecraft (in un episodio sfoggia una enorme città di pietra che emerge dal mare in modo analogo a R'lyeh), ci sono anche innumerevoli allusioni agli dei minori degli egizi (come Apopis). Inoltre il faraone Merenre (Merenra I) governò veramente l'Egitto; infatti fu il terzo faraone della IV dinastia dell'Antico Regno. Nella stessa dinastia c'è un faraone di nome Theti. Questo rende anacronistico il periodo storico ove è ambientato il cartone: nel cartone Menenre è il successore di Ramesse II, e quindi un faraone del Nuovo Regno, ma è stata una scelta dei creatori della serie. Inoltre, nel corso della serie, Papyrus incontrerà personaggi importanti della storia d'Egitto, come: Tutankhamon (che nella serie è il padre di Papyrus, ma che il protagonista scoprirà in seguito), Akhenaton (il faraone eretico che nella serie è il nonno di Papyrus, e che quest'ultimo lo scoprirà in contemporanea alla conoscenza del padre), Ramesse II, Imhotep (l'architetto della prima piramide a Saqqara) e Narmer, l'unificatore dell'Alto e Basso Egitto e primo faraone. La serie cita anche personaggi non egizi, come Minosse, leggendario sovrano di Creta e Hattušili III, sovrano Ittita che firmò il trattato di pace con Ramesse II nel 1259 a.C.

Seth fu effettivamente considerato una divinità maligna e la principale trama del cartone si ispira al mito secondo cui Seth uccise il fratello Osiride, intrappolandolo con l'inganno in un sarcofago magico appunto. Osiride venne poi vendicato da Horus, che nella serie appunto è nemico di Seth.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

  1. L'avventura comincia
  2. La principessa dei ladri
  3. Il signore dei coccodrilli
  4. Sogni
  5. Il tranello
  6. Incubo dal passato
  7. Il sole nero
  8. Salvate il faraone
  9. Il labirinto
  10. La grande festa
  11. Pioggia di cenere
  12. La leonessa dei monti rossi
  13. La piuma d'oro
  14. La sfinge rossa
  15. La sciarpa magica
  16. L'arpa della pace
  17. La trappola
  18. Il tempio della scienza
  19. La statuetta
  20. Uno sguardo al passato
  21. La principessa
  22. Il figlio dell'architetto
  23. Il signore delle tre porte
  24. La piramide nera
  25. L'anello
  26. Il grande inganno

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

  1. Quando il Nilo è in piena
  2. La maga
  3. La trentesima casa
  4. Il complotto
  5. Il risveglio
  6. Il babbuino bianco
  7. Il paese scomparso
  8. Il numero d'oro
  9. Il vasaio
  10. La regina delle cavallette
  11. La grande piramide
  12. La divinità del mare
  13. Un nuovo complotto
  14. Di nuovo in pericolo
  15. Il villaggio delle origini
  16. Il Nilo rosso
  17. Le corone delle due terre
  18. La maschera d'oro
  19. Il trattato di pace
  20. Scambio d'identità
  21. La principessa delle stelle
  22. Il profeta bambino
  23. L'albero sacro
  24. La colonna dell'equilibrio
  25. Il processo
  26. Un lungo incubo

Doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Doppiatore francese Doppiatore italiano
Papyrus Alexis Tomassian Patrizio Prata
Theti Elisabeth Ventura Elisabetta Spinelli
Tiya Sauvanne Delanoe Giusy Di Martino
Raouser Jean Negroni Mario Scarabelli
Merenre Paolo Sesana
Aker Bruno Devoldere Mario Zucca

Sigla italiana[modifica | modifica wikitesto]

Papyrus e i misteri del Nilo, musica di Franco Fasano, testo di Alessandra Valeri Manera, cantata da Cristina D'Avena.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]