Papionini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Papionini
Lion-tailed macaque canine.jpg
Macaco dalla coda leonina
(Macaca silenus)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Famiglia Cercopithecidae
Sottofamiglia Cercopithecinae
Tribù Papionini
Burnett, 1828
Generi

I Papionini (Burnett, 1828) sono una tribù di Catarrhini o scimmie del vecchio mondo, della famiglia Cercopithecidae. Questa tribù comprende 40 specie raggruppate in 7 generi e si distinguono dai Cercopitecini, l'altra tribù della stessa sottofamiglia (Cercopithecinae), per il muso prominente, la coda più corta e il dimorfismo sessuale più accentuato, con i maschi notevolmente più grandi delle femmine. La tribù comprende animali africani perlopiù asiatici ed africani, come macachi, gelada, cercocebi, kipunji, mandrilli e babbuini. Vivono in maggioranza nell'Africa subsahariana ma il genere Macaca è esclusivamente asiatico (con una specie in Nordafrica e Gibilterra) e il genere Papio è presente, oltre che in quasi tutta l'Africa, anche nella penisola arabica.[1]

Papionini viene tipicamente diviso in due sottotribù: Macacina per il genere Macaca e i suoi parenti estinti e Papionina per tutti gli altri generi.[1][2][3]

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

Bertuccia
(Macaca sylvanus)
Cercocebo dal ciuffo
(Lophocebus aterrimus)
Amadriade
(Papio hamadryas)
Gelada
(Theropithecus gelada)
Mandrillo
(Mandrillus sphinx)

Specie fossili:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Fleagle, John G., Primate adaptation and evolution, 3rd, Amsterdam, Elsevier/Academic Press, 2013, ISBN 9780123786326, OCLC 820107187.
  2. ^ Szalay, Frederick S. e Eric Delson, Evolutionary history of the primates, New York, Academic Press, 1979, ISBN 0126801509, OCLC 5008038.
  3. ^ Elizabeth Strasser e Eric Delson, Cladistic analysis of cercopithecid relationships, in Journal of Human Evolution, vol. 16, 1987, pp. 81–99, DOI:10.1016/0047-2484(87)90061-3.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi