Paperinik e il tempio indiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paperinik e il tempio indiano
fumetto
Lingua orig.italiano
PaeseItalia
TestiCarlo Panaro
DisegniRoberto Santillo
EditoreThe Walt Disney Company Italia
1ª edizione15 aprile 1990
Albiunico
Genereavventura

Paperinik e il tempio indiano è una storia di 40 tavole sceneggiata da Carlo Panaro e disegnata da Roberto Santillo.

È apparsa per la prima volta su Topolino n. 1794 del 15 aprile 1990, la storia narra di una delle avventure di Indiana Jones, come in precedenza si era vista Paperinik e l'arca dimenticata (1986), ispirata al film I predatori dell'arca perduta.

Raffronto con opera originale[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia, una parodia del film Indiana Jones e il tempio maledetto, inizia con Paperone che cerca di comprare un diamante da Wol-Po-Neh; per la trattativa in oriente lo accompagna Paperinik. I due, dopo essere stati narcotizzati, vengono rapiti e messi su un aereo senza pilota, da cui riescono a salvarsi solo gettandosi nel vuoto per finire in India. Qui sono accolti benevolmente da alcuni contadini di un villaggio che reclamano una pietra rubata dal maragià di Kodarhasa, ovvero un talismano dotato di enormi poteri. Volendo discutere con il maragià, si ritrovano ad affrontare Karim, primo ministro con intenti malvagi, riuscendo alla fine ad avere la meglio anche sul suo pericoloso gas.

Altre ristampe[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Disney Portale Disney: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Disney