Paolo della Pergola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Paolo da Pergola)

Paolo della Pergola o dalla Pergola (Pergola, ultimo ventennio del TrecentoVenezia, 30 luglio 1455) è stato un filosofo, matematico e logico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu il membro più noto di una famiglia di insegnanti marchigiani di cui però non è noto il cognome. Arnaldo Segarizzi, notando che il fratello Alvise veniva indicato come figlio di «Antonio de Stefani da la Pergola», ritenne che quello fosse il suo cognome; più probabilmente, si tratterebbe di un riferimento al nonno paterno. Taluni, confondendolo con un altro Paolo originario di Pergola, gli hanno attribuito il cognome Godi[1].

Forse fu avviato alla carriera ecclesiastica nella città natale, ma presto si trasferì a Venezia dove già viveva il nonno Stefano, medico, gli zii Luchino e Pietro, insegnanti, e forse anche il padre Antonio.

Fu allievo di Paolo da Venezia. La sua opera più importante è probabilmente il De sensu composito et diviso. Fu insegnante della scuola di Rialto dal 1421 al 1454 dove insegnò logica, filosofia naturale, matematica, astronomia e teologia.

Nominato vescovo di Capodistria nel 1448, rinunciò alla carica per non distaccarsi dalla sua professione di insegnante[2].

Fu sepolto nella chiesa di San Giovanni Elemosinario di Venezia dove gli fu anche costruito un monumento a pubbliche spese. Vi resta solo una lapide, in quanto l'edificio fu distrutto da un incendio nel 1514[1].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Logica; and, Tractatus de sensu composito et diviso, edito da Mary Anthony Brown, Saint Bonaventure, New York: Franciscan Institute, 1961.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dino Buzzetti, Paolo della Pergola, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 81, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2015. URL consultato il 2 novembre 2015.
  2. ^ Fonte: Dizionario di filosofia, riferimenti in Collegamenti esterni.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN27422445 · GND: (DE128488999 · BNF: (FRcb12113284z (data) · CERL: cnp00494386
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie