Paolo Zellini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

« Tra i libri italiani degli ultimi anni quello che ho più letto, riletto e meditato è la Breve storia dell'infinito di Paolo Zellini »

(Italo Calvino, Lezioni americane)

Paolo Zellini (Trieste, 1946) è un matematico e saggista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureatosi in matematica all'Università di Roma, ha pubblicato diversi lavori sull'analisi numerica, materia che insegna presso l'Università di Roma Tor Vergata.

Nei suoi saggi si è dedicato ad una disamina dell'evoluzione del pensiero matematico attraverso il concetto di infinito e ad un approfondimento della nozione di numero in una prospettiva che abbraccia e mette in gioco tutta la storia del pensiero non solo occidentale. In queste ricerche ha dichiarato esser stato ispirato dall'opera di Elémire Zolla.[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) On the Optimal Computation of a Set of Symmetric, Persymmetric Or Both Symmetric and Persymmetric Bilinear Forms, Pittsburgh, Dept. of Computer Science, Carnegie-Mellon University, 1976.
  • (EN) Roberto Bevilacqua, Paolo Zellini, On the Multiplicative Complexity of Solving a General Band System of Equations, Pisa, Dipartimento di informatica, Università di Pisa, 1990.
  • Roberto Bevilacqua, Luca Bergamaschi, Paolo Zellini, Symplectic Factorizations and Parallel Iterative Algorithms for Tridiagonal Systems of Equations, Pisa, Dipartimento di informatica, Università di Pisa, 1990.
  • Roberto Bevilacqua, Paolo Zellini, Commutative (0,1) Matrices of Minimal Complexity, Pisa, Dipartimento di informatica, Università di Pisa, 1990.
  • Roberto Bevilacqua, Paolo Zellini, Strutture e algoritmi veloci, Quaderno n.84, Le Scienze, 1995, pp. 36-45.
  • Breve storia dell'infinito, in Saggi. Nuova Serie, 2ª ed., Milano, Adelphi, 1993 [1980], ISBN 88-459-0948-4.
    • (ES) Breve Historia del Infinito, Madrid, Siruela, 1991.
    • (EN) A Brief History of Infinity, London, Penguin Books, 2004.
    • (TR) Sonsuzun Kisa Tarihi, Dost, 2009.
    • (DE) Eine kurze Geschichte der Unendlichkeit, Verlag C.H. Beck, 2010.
  • La ribellione del numero, Collana Saggi.Nuova serie, Milano, Adelphi, III ed. 1997 [1985], ISBN 88-459-1312-0.
    • (ES) La Rebelión del Número, Madrid, Sexto Piso, 2007.
  • Gnomon. Una indagine sul numero, Collana Biblioteca Scientifica n.28, Milano, Adelphi, 1999, ISBN 88-459-1501-8.
  • Carmine Di Fiore, Stefano Fanelli, Paolo Zellini, On the Best Least Squares Fit to a Matrix and its Applications, in Algebra and Algebraic Topology, Nova Publishers, 2007, ISBN 1-60021-187-9.
  • Il logos della scienza, Parma, Università degli studi di Parma, Facoltà di architettura, 2007, ISBN 978-88-7847-129-0.
  • Numero e logos, Collana Biblioteca Scientifica n.47, Milano, Adelphi, 2010, ISBN 978-88-459-2516-0.
  • Paolo Zellini, Daniele Bertaccini, Carmine Di Fiore, Complessità e iterazione. Percorsi, matrici e algoritmi veloci nel calcolo numerico, Torino, Bollati Boringhieri, 2013, ISBN 978-88-339-5864-4.
  • La matematica degli dèi e gli algoritmi degli uomini, Collana Piccola Biblioteca n.696, Milano, Adelphi, 2016, ISBN 978-88-459-3102-4.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN71476461 · ISNI: (EN0000 0001 0914 0104 · SBN: IT\ICCU\RAVV\001389 · BNF: (FRcb123992089 (data)