Paolo Pagliaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Paolo Pagliaro (Bolzano, 7 marzo 1951) è un giornalista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato redattore capo de la Repubblica e vicedirettore de l'Espresso.[1] Ha diretto l'Adige e altre testate quotidiane locali;[1][2] inoltre ha fondato l'agenzia giornalistica 9Colonne, nel 1996, di cui è direttore.[2][3]

Politicamente orientato a sinistra,[4] dal 2008 è coautore,[2][5] con Lilli Gruber, della trasmissione TV Otto e mezzo, sul canale LA7, per la quale cura l'editoriale Il punto di Paolo Pagliaro.

Da non confondere con l'omonimo editore leccese.[6]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Paolo Pagliaro direttore di 'Adigè e 'Mattino', su la Repubblica.it, 16 giugno 1990. URL consultato il 17 maggio 2015.
  2. ^ a b c Paolo Pagliaro, su Popsophia. URL consultato il 17 maggio 2015.
  3. ^ Chi siamo, su 9colonne.it. URL consultato il 17 maggio 2015.
  4. ^ Lilli: un trio altoatesino per "Otto e mezzo", in Alto Adige, 21 settembre 2008. URL consultato il 17 maggio 2015.
  5. ^ Lilli Gruber: in tv al posto di Ferrara ma non avrò pregiudizi ideologici, in Corriere della Sera, 18 settembre 2008, p. 53. URL consultato il 17 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il pre 1/1/2016).
  6. ^ Paolo Pagliaro editore, su paolopagliaroeditore.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]