Paolo Lombardo (calciatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paolo Salvatore Lombardo
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Carriera
Giovanili
non conosciuta Archimede di Siracusa
Squadre di club1
1958-1959 non conosciuta Archimede ? (?)[1]
1959-1960 Milan allievi reg.
1960-1961 Siracusa 1 (0)
1961-1962 Milan primavera
1962-1963 Rizzoli 35 (5)
1963-1964 Modena 0 (0)
1964-1965 Vigor Trani 30 (4)
1965-1968 Livorno 97 (9)
1968-1971 Reggina 87 (10)
1971-1974 Brindisi 61 (5)
1974-1976 Siracusa 52 (1)
Carriera da allenatore
1977-1980 Siracusa
1980-1981 Siracusa
1981-1982 Monopoli
1982-1983 Siracusa
1983-1984 Acireale
1984-1986 Siracusa
1987 Vigor Lamezia
1987-1990 Siracusa
1990-1991 SPAL
1991-1992 Bisceglie
1992-1993 Potenza
1993-1994 Siracusa
1994-1995 Atletico Catania [2]
1997-1998 Atletico Catania
1999-2000 Cavese
2000-2001 Teramo
2006-2007 Siracusa
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Paolo Lombardo (Brindisi, 12 gennaio 1943[3]) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Salvatore era il nome che i genitori avrebbero voluto dargli, ma l'ufficiale della nave Vulcania diretta a Brindisi, su cui nacque mentre la famiglia tornava dall'Etiopia, quando andò all'anagrafe di Brindisi si confuse e scrisse solo Paolo. I genitori lo hanno sempre chiamato Salvatore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Paolo Lombardo con la maglia del Livorno (1966)

In carriera ha disputato nove campionati di Serie B con le maglie di Trani, Livorno, Reggina e Brindisi, per complessive 231 presenze e 23 reti fra i cadetti.

Nella stagione 1963-1964 fa parte della rosa del Modena militante in Serie A, non venendo schierato in incontri di campionato.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Intrapresa la carriera di allenatore, ha guidato a lungo e a più riprese (spesso in coppia con Carlo Facchin) il Siracusa, (vanta il record sulla panchina aretusea con 304 presenze): esordì nel 1977-78, per poi tornare negli anni 1980-81,1982-83, 1984-86, 1987-90, 1993-94 ed infine 2007. Nella stagione 1981-1982 allenò il Monopoli, venendo sostituito a campionato in corso da Michele Cappella[4].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Brindisi: 1971-1972

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Siracusa: 1978-1979
Siracusa: 1988-1989

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Squadra di Siracusa iscritta al campionato regionale di Prima Divisione.
  2. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Panini edizioni, 1996, p. 323.
  3. ^ Fino all'album Panini 1968-1969 viene chiamato Salvatore Lombardo, successivamente Paolo Lombardo.
  4. ^ Beltrami, 1982, p. 299

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Arrigo Beltrami (a cura di). Almanacco illustrato del calcio 1983. Modena, Panini, 1982.
  • Almanacco illustrato del calcio 1973, edizioni Panini, p. 42
  • Almanacco illustrato del calcio 1975, edizioni Panini, p. 309
  • Almanacco illustrato del calcio 1992, edizioni Panini, p. 359
  • La raccolta completa degli Album Panini, La Gazzetta dello Sport, dall'annata 1964-1965 all'annata 1973-1974

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]