Paolo Jedlowski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Paolo Jedlowski (Milano, 7 aprile 1952) è un sociologo e accademico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureatosi in Filosofia all'Università Statale di Milano, ha studiato Sociologia in Italia e negli Stati Uniti. È attualmente professore ordinario di Sociologia all'Università della Calabria, dove ha insegnato anche dal 1992 al 2004. È stato inoltre docente di Sociologia presso la Facoltà di Scienze politiche dell'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale" e di Sociologia della comunicazione all'Università della Svizzera italiana.

Si occupa di sociologia della cultura, di teoria sociale, di sociologia della vita quotidiana e di storia della sociologia. È stato coordinatore nazionale della sezione "Vita quotidiana" dell'Associazione italiana di sociologia (AIS). All'Università della Calabria ha fondato e dirige Ossidiana, Osservatorio sui processi culturali e la vita quotidiana. È autore di diversi volumi sulla memoria collettiva e sull'esperienza contemporanea e di ricerche sulla comunicazione nella vita quotidiana. Oltre all'edizione di alcuni classici della sociologia (Maurice Halbwachs, Peter Berger, Georg Simmel e Alfred Schütz), ha curato un dizionario delle scienze sociali e ha pubblicato due manuali di storia del pensiero sociologico.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Il racconto come dimora. Heimat e le memorie d'Europa (Bollati Boringhieri, 2009).
  • Un giorno dopo l'altro. La vita quotidiana fra esperienza e routine (Il Mulino, 2005).
  • Sociologia della vita quotidiana con Carmen Leccardi (Il Mulino, 2003).
  • Fogli nella valigia. Sociologia e cultura (Il Mulino, 2003).
  • Memoria, esperienza e modernità (Franco Angeli, 2002, nuova ediz. rivista 1994).
  • Pagine di sociologia (a cura di, Carocci, 2002).
  • Sociologia (con F. Crespi e L. Rauty, Laterza, 2000).
  • Storie comuni. La narrazione nella vita quotidiana (Bruno Mondadori, 2000).
  • Paolo Jedlowski, Il mondo in questione. Introduzione alla storia del pensiero sociologico, Roma, Carocci, 1998, ISBN 978-88-430-4894-6.
  • Il sapere dell'esperienza (Il Saggiatore, 1994, nuova ediz. rivista Carocci, 2008).
  • In un passaggio d'epoca. Esercizi di teoria sociale (Orthotes Editrice, 2012).
  • Memorie del futuro. Un percorso tra sociologia e studi culturali (Carocci, 2017)

Per il teatro ha scritto Smemoraz, messo in scena dal Teatro dell'Angolo di Torino.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN39404700 · ISNI (EN0000 0000 2297 4894 · LCCN (ENn83199982 · BNF (FRcb12093663k (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n83199982