Paolo Castaldi (fumettista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Paolo Castaldi (Milano, 15 ottobre 1982) è un fumettista e illustratore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1996 si iscrive al Liceo Artistico Umberto Boccioni di Milano e dopo essersi diplomato, nel 2000, entra alla Scuola del Fumetto di Milano, corso triennale di disegno realistico.

Paolo Castaldi - Live painting all'Arci Malabrocca, Milano.

Nel 2004 inizia il sodalizio con lo sceneggiatore Adriano Barone con il quale debutta nel 2005 sulla rivista Strike! (Star Comics) con le storie brevi I will never be clean again e The Anomaly.

Dopo questa breve esperienza da disegnatore, nel 2007 la prima sua storia breve da autore completo Io e te viene scelta come "Esordio del mese" e pubblicata dal mensile[1] Scuola di Fumetto. Dopo qualche mese pubblica la storia breve a sfondo storico Non troppo lontano.

Nel 2008 inizia a scrivere quello che sarà la sua prima graphic novel, Nuvole Rapide (Edizioni Voilier) che, dopo una prima diffusione in internet, viene pubblicata in due volumi tra il 2009 ed il 2010.

Durante la fiera di settore "Fullcomics" a Piacenza si presenta alla casa editrice padovana BeccoGiallo. Nel 2011 esce Etenesh, l'odissea di una migrante (BeccoGiallo) che vanta la prefazione di Moni Ovadia e che viene tradotto in inglese dalla rivista statunitense di letteratura internazionale Words Without Borders ed è in corso di pubblicazione in Francia per la casa editrice Des Ronds dans l'O.

Nel settembre 2011 Paolo Castaldi vince a Treviso il Premio Carlo Boscarato come Autore rivelazione dell'anno[2] e viene candidato al Premio Gran Guinigi di Lucca nella categoria Miglior storia lunga.

Dopo la pubblicazione di Etenesh, torna alle storie brevi. Scrive e disegna San Vittore per E, il mensile di Emergency e Sui Generis per la rivista d'arte InPensiero. Realizza anche illustrazioni per cd musicali e manifesti ed inizia ad esibirsi in live painting come allo Sherwood Festival di Padova al fianco di Caparezza davanti a seimila persone e su Radio Rai2 ospite della trasmissione RaiTunes di Alessio Bertallot.

Nell'ottobre del 2012 pubblica la sua seconda graphic novel per BeccoGiallo, Diego Armando Maradona, ispirata alla figura del Pibe de oro, che è stata oggetto di una mostra al Comicon di Napoli 2013 e si è posizionata nella cinquina dei finalisti al Premio Micheluzzi nella categoria "miglior fumetto". I diritti di traduzione della graphic novel sono stati acquistati in Spagna, Francia, Paesi Bassi e America Latina.

Nell'Ottobre 2013 esce EP // Volume 01, primo caso di “vinile a fumetti”; un'autoproduzione indipendente in edizione limitata di 139 copie firmate e numerate che unisce la musica e il fumetto.

Nel 2014 pubblica altri due progetti con l'editore BeccoGiallo: Chilometri Zero. Viaggio nell'Italia dell'economia solidale e Gian Maria Volonté, una graphic novel che ripercorre la traiettoria artistica del grande attore italiano, con sceneggiatura di Gianluigi Pucciarelli e colori di Giuseppe Morici.

Nel 2015 illustra, per i testi di Boris Battaglia, il libro Pugni, storie di boxe, sempre per BeccoGiallo.

Paolo Castaldi vanta all'attivo quattro esposizioni personali e varie mostre colletive. Collabora attivamente con vari studi creativi come autore, storyboarder ed illustratore quali AGR Factory e Studio Bozzetto&Co, dove ha avuto modo di lavorare al fianco del cartoonist Bruno Bozzetto, vincitore dell'Orso d'oro a Berlino e candidato al Premio Oscar.

Attualmente vive e lavora a Settimo Milanese.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Graphic novel[modifica | modifica wikitesto]

  • Nuvole Rapide - Vol. 1 di 2, Edizioni Voilier (2009)
  • Nuvole Rapide - Vol. 2 di 2, Edizioni Voilier (2010)
  • Etenesh, l'odissea di una migrante, BeccoGiallo (2011)
  • Diego Armando Maradona, BeccoGiallo (2012)
  • EP // Volume 01, Autoproduzione (2013)
  • La mano de Dios. Diego Armando Maradona, Diábolo Ediciones (2014)
  • La main de Dieu. Diego Armando Maradona, Diábolo Editions (2014)
  • Chilometri Zero. Viaggio nell'Italia dell'economia solidale, BeccoGiallo (2014)
  • Gian Maria Volonté (disegni), BeccoGiallo (2014)
  • La mano de Dios, Rey Naranjo (2015)
  • Pugni, storie di boxe (disegni), BeccoGiallo (2015)

Storie brevi[modifica | modifica wikitesto]

  • I will never be clean again, mensile Strike! (Star Comics 2005)
  • The Anomaly, mensile Strike! (Star Comics 2005)
  • Io e te, mensile Scuola di Fumetto (Coniglio Editore 2007)
  • Non troppo lontano, Il Guado Edizioni (2008)
  • San Vittore, E di Emergency (2011)
  • Sui Generis, InPensiero (2012)
  • Coi miei occhi, La traiettoria delle lucciole - Antologia del nuovo giornalismo a fumetti italiano (Beccogiallo 2015)

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Vincitore Premio Carlo Boscarato 2011, Autore rivelazione dell'anno
  • Finalista Premio Micheluzzi 2013, Napoli Comicon, categoria Miglior fumetto

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN296588772 · ISNI: (EN0000 0004 0156 7017 · LCCN: (ENno2016111360 · BNF: (FRcb170325745 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie