Paolo Beni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il politico italiano, vedi Paolo Beni (politico).
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il gesuita italiano, vedi Paolo Beni (gesuita).
Paolo Beni
Serie C 1967-68 - Del Duca Ascoli vs Sambenedettese - Paolo Beni e Carlo Mazzone.jpg
Beni (a sinistra) capitano della Sambenedettese, insieme all'ascolano Mazzone, prima del derby marchigiano del 3 marzo 1968.
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (excentrocampista)
Ritirato 1973 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1959-1960 Rondinella ? (?)
1960-1973 Sambenedettese 415 (22)
Carriera da allenatore
1976-1977 non conosciuta Montemarciano
1978-1979 Fermana
1980-1981 Osimana
1982-1983 Elpidiense
1983-1984 Vigor Senigallia
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Paolo Beni (Firenze, 24 aprile 1937) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha avuto due figli, Giancarlo e Roberto, che hanno fatto i calciatori a livello professionistico[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo gli esordi in Serie D con la Rondinella, nel 1960 debutta in Serie B con la Sambenedettese, totalizzando 89 presenze e 12 reti nei tre campionati cadetti disputati prima della retrocessione in Serie C avvenuta al termine della stagione 1962-1963[2][3][4].

Veste la maglia rossoblù anche nei successivi dieci campionati di Serie C, diventando così il calciatore della Sambenedettese con il più alto numero di presenze sia complessive che da capitano[5].

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1978-1979 ha allenato la Fermana in Serie D, arrivando terzo in classifica. Nel 1976-77 allenatore del Montemarciano, campionato di promozione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roberto Beni lunedì ha preso il posto di De Amicis sulla panchina della Fermana Rivieraoggi.it
  2. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Milano, Rizzoli Editore, 1962, p. 167.
  3. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Milano, Rizzoli Editore, 1963, p. 171.
  4. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Milano, Edizioni Carcano, 1964, p. 161.
  5. ^ «Paolo Beni, il rossoblu cucito sulla pelle» Rivieraoggi.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]