Paolo Abriani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Paolo Abriani (Vicenza, 1607Venezia, 1699) è stato un poeta e religioso italiano, a venti anni entrò nell'Ordine carmelitano, dove studiò filosofia, filologia, teologia e prese il nome di Francesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu un poeta marinista. Si esercitò nella predicazione e, nel 1638, divenne Maestro; ebbe la reggenza di Cremolino, diocesi di Acqui e poi quella di Genova, Verona, Padova e Vicenza. Dopo il 1654 uscì dal suo ordine e, come prete, riprese il nome di Paolo.

Tradusse le Odi e l'Ars poetica di Quinto Orazio Flacco, stampata dal Valvasense nel 1687 a Venezia e la Pharsalia di Marco Anneo Lucano. Lasciò due libretti di lettere, il Vaglio e un'aggiunta di mille e più voci al Memoriale della lingua di Jacopo Pergamini da Fossombrone ed altre opere.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • 1663 – Poesie
  • Vaglio

Studi[modifica | modifica wikitesto]

Jean Baptiste Ladvocat, Dizionario Storico.. , editore Remondini di Venezia Bassano 1795

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN40480496 · ISNI (EN0000 0000 6120 4470 · SBN IT\ICCU\LO1V\089542 · GND (DE130339156 · BAV ADV10034284 · CERL cnp00916159 · WorldCat Identities (EN40480496