Pantanal (telenovela)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pantanal
Pantanal.png
Titolo originalePantanal
PaeseBrasile
Anno1990
Formatoserial TV
Generetelenovela
Stagioni1
Puntate216
Durata50 minuti
Lingua originaleportoghese
Crediti
RegiaJayme Monjardim
Carlos Magalhães
Marcelo de Barreto
Roberto Naar
SoggettoBenedito Ruy Barbosa
Interpreti e personaggi
Casa di produzioneRede Manchete
Prima visione
Prima TV originale
Dal27 marzo 1990
Al10 dicembre 1990
Rete televisivaRede Manchete
Prima TV in italiano
Data1994
Rete televisivaRete 4

Pantanal è una telenovela brasiliana, la cui trama è stata scritta da Benedito Ruy Barbosa per la regia di Jayme Monjardim, Carlos Magalhães, Marcelo de Barreto e Roberto Naar. Questa telenovela è stata trasmessa da Rede Manchete dal 27 marzo al 10 dicembre 1990 alle ore 21,30, venendo replicata dalla stessa Rede Manchete una prima volta nel 1992 e una seconda nel 1998 poco prima della chiusura della rete televisiva; successivamente la SBT la comprò e la ritrasmise dal 9 giugno 2008 al 13 gennaio 2009 alle ore 22, e per questo venne querelata senza successo da Rede Globo che affermava di essere in possesso dei diritti della telenovela, acquistati direttamente dall'autore.

Fu la prima telenovela che riuscì a battere in ascolti Rede Globo e una delle rare telenovele brasiliane non prodotte da Rede Globo ad essere esportata in molti paesi del mondo.

In Italia, la telenovela è stata trasmessa nel 1994 da Rete 4, in una versione condensata di 150 episodi[1].

Il tema di apertura, Chalana, è eseguito da Almir Sater, che figura anche tra gli interpreti.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Prima parte[modifica | modifica wikitesto]

Anno 1940. Omar si trasferisce nel Pantanal insieme al padre, dove comprano una fazenda e diventano i principali allevatori di buoi nella zona, soprattutto dei buoi selvaggi marruàs. Omar ha un figlio di nome Eros, da Maddalena, una ragazza che vive a Rio de Janeiro. Maddalena abbandona Omar e non gli farà conoscere nemmeno suo figlio. Nonostante tutto, Omar riuscirà a ritrovare la felicità grazie a Filò, una ex prostituta che assume nella sua fazenda per proteggerla. Filò ha da Omar un figlio, di nome Tadeu.

Seconda parte[modifica | modifica wikitesto]

Vent'anni anni dopo, il figlio Eros, decidendo di conoscere suo padre, si trasferisce nel Pantanal, ma tra padre e figlio ci saranno difficoltà a capirsi a causa della differenza culturale tra un ragazzo di città e un uomo di campagna. Poiché veniva deriso da tutti a causa del suo modo di parlare tipico di un ragazzo di città, Eros torna a Rio de Janeiro, e porta con sé la ragazza della quale si innamorò: Luna Marruà, una ragazza bella e sensuale, ma selvaggia e senza cultura. Gli abitanti del Pantanal sono convinti che, come la madre, Luna di notte si trasformi in un giaguaro. La ragazza non riesce ad ambientarsi a Rio, così chiede ad Eros di tornare nel Pantanal; il giovane si lascia convincere e finirà per abituarsi allo stile di vita locale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fonte: Il mondo dei doppiatori - Pantanal.URL consultato il 26 maggio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione