Panglossismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Panglossismo è un termine che indica l'attitudine a credere di vivere nel miglior mondo possibile.

Il termine deriva dal Candido di Voltaire, dove il personaggio del Dottor Pangloss, tutore di Candido, presenta questo punto di vista sul mondo. Il nome di Pangloss deriva dal greco pan (tutto) e glossa (lingua, linguaggio). Il personaggio cui si ispirava Voltaire era infatti il filosofo e scienziato Leibniz, che sperava di poter ricostruire tutte le lingue del mondo secondo degli elementi minimi comuni a tutti i linguaggi (da cui "Panglosso").

Nel dibattito evoluzionista il panglossismo è stato utilizzato in un articolo di Gould e Lewontin dal titolo "I pennacchi di San Marco e il paradigma di Pangloss", nel quale l'adattazionismo estremo della teoria neodarwinista viene paragonato al panglossismo ("paradigma di Pangloss" nella terminologia degli autori).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Filosofia Portale Filosofia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Filosofia