Pane di Lariano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pane di Lariano
Pane di lariano.jpg
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneLazio
DiffusioneLariano
Dettagli
Categoriacontorno
Ingredienti principali
 

È un tipo di pane casareccio prodotto a Lariano. Gli ingredienti principali sono la farina integrale, la farina "00", l'acqua e il lievito naturale. La cottura avviene nel forno a legna con le fascine di castagno.

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Noto da sempre in tutta la zona dei Castelli Romani e a Roma, questo pane si caratterizza per l'uso del lievito naturale, la farina di grano tenero semintegrale e la cottura nel forno a legna alimentati per lo più con legno di castagno. La lievitazione è ottenuta con lievito madre e con un poco di lievito di birra. Si impastano gli ingredienti per circa 40 minuti dopo di che si lascia lievitare per un'ora. Il pane viene poi spianato, modellato in forma di pagnotte grandi o filoni dal peso di circa 1 o 2 chili, riposto in casse di legno, spolverato con cruschello o tritello e coperto con teli di canapa, dopo un certo periodo di tempo in cui avviene la seconda lievitazione si procede alla cottura rigorosamente ottenuta mediante il forno a legna di castagno per circa un'ora e venti minuuti.

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Consumo[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'origine di questo pane non ha una data precisa ma è legato alla cultura alimentare contadina locale.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Dal primo luglio 2015 il pane di Lariano è riconoscibile con il marchio collettivo geografico (MCG) attraverso un bollino che viene applicato su pagnotte e filoni.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]