Pandione II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pandione
Nome orig.Πανδίων
SessoMaschio
Luogo di nascitaAtene
ProfessioneRe di Atene

Pandione (in greco antico Πανδίων) è un personaggio della mitologia greca, ottavo re mitologico di Atene. Figlio di Cecrope II, sposò Pylia figlia del re di Megara Phylas[1]. Fu padre di quattro figli Lico, Egeo (il futuro padre di Teseo), Niso e Pallante.

Il figlio Egeo prese il suo trono in seguito.

La tomba di Pandione fu eretta nel territorio di Megara, vicino alla roccia di Atena Aethyia, sulla costa vicino al mare[2]. Una sua statua faceva parte dell'Acropoli come le altre degli eroi eponimici[3].

Alcuni studiosi ritengono che Pandione II più di altri re mitologici fu una figura inventata allo scopo di colmare un'importante lacuna cronologica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca