Pamir (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pamir
StatiTagikistan Tagikistan
Afghanistan Afghanistan
Altitudine sorgente4 130 m s.l.m.
NasceLago Zorkul'
37°27′04.14″N 73°34′19.22″E / 37.45115°N 73.572006°E37.45115; 73.572006
SfociaSi unisce al Vachan Darja formando il Pjandž
37°01′03.47″N 72°39′41.45″E / 37.017631°N 72.661514°E37.017631; 72.661514Coordinate: 37°01′03.47″N 72°39′41.45″E / 37.017631°N 72.661514°E37.017631; 72.661514
Mappa del fiume

Il Pamir è un fiume dell'Asia centrale, affluente di destra del Pjandž.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il fiume nasce sulle montagne del Pamir, nella provincia autonoma del Gorno-Badachšan, all'estremità orientale del Tagikistan. Nasce come emissario del lago Zorkul' a un'altitudine di 4130 m o si forma dai corsi d'acqua più piccoli che escono dal lago e poi scorre verso ovest lungo il confine con l'Afghanistan. Nel punto dove convergono le imponenti montagne del Pamir e dell'Hindu Kush, si unisce al Vachan Darja (noto anche come Wachan o Wak) per formare il Pjandž, a sud-est del Picco Karl Marx, alto 6726 m, vicino al villaggio di Lyangar, a un'altitudine di 2799 m.

A Lyangar, situato in Tagikistan vicino al confine con l'Afghanistan, in una valle incassata tra le montagne dell'Hindu Kush e del Pamir, è stata costruita una centrale idroelettrica.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]