Palio dei Borghi e Giostra dell'Oca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Fossano.

Il Palio dei Borghi - con relativa Giostra dell'oca - è una rievocazione storica che si svolge a Fossano, in provincia di Cuneo, ogni penultimo fine settimana di giugno. Trova ambientazione nella piazza dove sorge il Castello dei Principi d'Acaja.

Ciascuno dei sette borghi comunali - Borgo Vecchio, Borgo Salice, Borgo Piazza, Borgo Sant'Antonio, Borgo San Bernardo, Borgo Nuovo e Borgo Romanisio - presenta, nei pressi dei principali monumenti cittadini la propria isola. Danze, giochi di strada e sfilate in costume hanno luogo sia il sabato che la domenica.

La Storia[modifica | modifica wikitesto]

Una prima edizione del Palio fu rappresentata nel 1961 con un'ambientazione storica antecedente a quella attuale; ricreando la suggestiva atmosfera di fine 1400, gli organizzatori fecero rivivere l'antica leggenda di Giunalin Magliano , soldato di ventura reduce vittorioso dalle Fiandre dove aveva combattuto per i Savoia ed aveva scelto la sua sposa. Dal 1987, il Palio è invece rievocazione storica di fatti realmente accaduti e documentati, che risultano significativi per la Città di Fossano e per la sua Storia. Si tratta di una messa in scena, cioè della rivisitazione, in chiave prettamente teatrale, del passaggio, a Fossano, nel 1585, di Carlo Emanuele I e della sua sposa , l'Infanta di Spagna Caterina d'Austria, in occasione del loro viaggio nuziale che da Barcellona li condusse a Torino. Sbarcarono a Nizza e proseguirono per Savona, Ceva e Mondovì. Dopo un soggiorno di due giorni a Cuneo, il 18 luglio giunsero a Fossano; il loro ingresso in Città fu accompagnato da un fragoroso temporale e dall'accoglienza calorosa da parte dei nobili e dei cittadini fossanesi. Per la regale coppia furono predisposti grandi festeggiamenti, le cui modalità d'attuazione, pervenute fino a noi grazie alle note di un anonimo cronista (il Corvo) che assistette all'avvenimento, si rivelano, ancora oggi di estremo interesse.

Gli Eventi[modifica | modifica wikitesto]

Nel cortile interno del castello, gli arcieri, con i relativi Abbà e Abbadesse, nominano il fantino cui affidare le speranze di vittoria del Palio.

Prima del palio vero e proprio ci sono degli eventi caratteristici nei giorni precedenti alla domenica:

GIOVEDI':prove cavalli in arena.

VENERDI':sfilata del corteo storico e giochi popolani che andranno a veder trionfare uno dei 7 borghi che si aggiudicherà i "giochi del venerdì".

SABATO:festa dei borghi.

DOMENICA:Dopo la Messa Grande, sul Sagrato del Duomo, il Vescovo saluta i protagonisti della manifestazione e porge l'augurio, con la sua benedizione, ai fantini e cavalli ed agli arcieri che alla sera disputeranno la Giostra. Verso le 17:30 si può assistere alla sfilata dei borghi accompagnati dalle proprie tifoserie.I figuranti sono vestiti con abiti tipici medievali che assieme al portamento e alla coerenza storica vengono giudicati da una giuria detto il "palio dell'eleganza e del portamento".

Verso sera inizia la Giostra dell'oca che decreterà il borgo vincitore

Due sono le batterie che prevedono rispettivamente quattro e tre cavalli: i primi due classificati di ciascuna batteria disputano la finale.

In alternanza alle manche dei cavalli viene disputata la gara degli arcieri: ogni borgo ne schiera tre, ognuno dei quali scaglia sei frecce contro un bersaglio rappresentato da oche in movimento da una parte all'altra del fossato del castello, terminata la gara si stilano due rispettive classifiche per la gara di tiro con l'arco e per la corsa dei cavalli. La somma dei due punteggi nelle rispettive specialità contribuisce a definire la classifica finale.

I festeggiamenti del borgo trionfante termineranno solo a tarda sera.

I 7 Borghi[modifica | modifica wikitesto]

600px bisection vertical Black HEX-ED1C24.svg Borgo Vecchio Secondo le ipotesi più attendibili i primi abitanti del Borgo Vecchio erano pescatori; in seguito si insediarono le popolazione di Romanisio, Ricrosio, Villamirana, Salmour e Castelrinaldo, che rifuggivano dalla servitù feudale per darsi una forma di governo, su un altipiano che offriva la facile difendibilità. Per rinverdire i fasti delle storiche tradizioni partecipano al corteo storico circa settanta figuranti guidati dall'Abbà e dall'Abbadessa che ricordano due antichi casati di Borgo Vecchio: gli Operti e i Folco. Due pesci neri su campo azzurro posti al centro dello stendardo rosso nero riprendono il segno dell'omonima costellazione zodiacale ed evocano la pesca, attività di cui sarebbero vissuti gli abitanti del primo agglomerato di case, sorte molto prima delle fortificazioni e della porta Sarmatoria.

Azzurro e Bianco.svg Borgo Salice Nel 1500 la parte della città che ora corrisponde al Borgo Salice era luogo di un importante mercato e concentrava le attività commerciali della città. Il corteo storico del Palio, che vede la partecipazione di circa 60 figuranti, è guidato dall'Abbà e dall'Abbadessa, personaggi che incarnano il Conte Righini e la Contessa Celebrini di San Martino. Sullo stendardo del Borgo campeggia uno scorpione dorato su sfondo bianco e blu, i colori del Salice.

Giallo e Marrone.svg Borgo Piazza Le due presenze determinanti del Borgo sono la Cattedrale e il Castello, simboli della vita religiosa e politica. Il nome "Piazza" deriva pertanto dal nome del luogo principale di incontro comune che è indicato nella contrada Maestra (via Roma). Attorno ad essa, le sue vie e le case dei nobili, chiese e conventi formavano l'inizio del nucleo tuttora conosciuto come Borgo Piazza. Il corteo storico per il Palio è composto da circa 70 figuranti. Guidano l'Abbà che ricorda il Conte Giorgio Costa della Trinità (Governatore di Fossano e capitano valoroso che diede l'avvio al consolidamento delle opere di fortificazione già esistenti) e l'Abbadessa, all'epoca Contessa Cristina Costa della Trinità. Il Sagittario in atto di scoccare una freccia, che compare sullo stendardo del Borgo, evoca forza e determinazione.

Bianco e Verde.svg Borgo Sant'Antonio Il Borgo Sant'Antonio è nato con il "Locus Fossani" a ridosso delle sue mura, stretto attorno alla Precettoria e all'Ospedale "minore", dove gli Antoniani, usando il lardo di maiale, curavano gli infestati dal fuoco di Sant'Antonio. Intorno alla chiesa nascevano le prime industrie manifatturiere: concerie, setifici e la cartiera. Un'origine importante che i borgatini difendono ogni anno con la loro partecipazione al corteo storico (oltre 65 figuranti) guidati dall'Abbà e dall'Abbadessa che rievocano i fasti dei nobili Paseri di Castelrinaldo. Gli altri nobili del corteo ricordano le dinastie dei Dionisi di Murazzo, dei Beggiani, dei Costa e dei Drua. Il simbolo del Borgo, un toro rampante in campo rosso, si rifà all'importanza del mercato del bestiame.

Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Borgo San Bernardo Il Borgo San Bernardo è stato il penultimo a nascere, negli anni Sessanta infatti era ancora una rettoria del Duomo. Sorto storicamente in una zona precedentemente rurale, il Borgo, nell'allestire il proprio corteo storico, cerca da sempre di ricordare la tradizione di quell'ambiente contadino. L'Abbà e l'Abbadessa incarnano la figura storica dei Conti di Santa Chiara. Simbolo del Borgo è la Bilancia che è sinonimo di giustizia ed equità.

Bianco e Nero.svg Borgo Nuovo Borgo Nuovo nasce negli Anni Ottanta a seguito dello sviluppo urbanistico della città sulla direttrice per Bra. Seppur di giovane età, gli abitanti del borgo (che provengono un po' da tutte le zone di Fossano) hanno saputo creare una realtà unica e molto compatta. I 75 figuranti del Corteo Storico sono guidati dall'Abbà e dall'Abbadessa, per i quali è difficile individuare personaggi storici di riferimento, vista la breve vita del Borgo. Un leone in campo bianco e nero appare sullo stendardo del Borgo: il leone è simbolo di potenza e di fortezza; i due colori del bianco e del nero simbolicamente possono rappresentare i borghi avversari, ultimamente si è aggiunto un nuovo colore, il rosso, che oltre a vivacizzare i costumi, simboleggia la passione con cui è vissuto il Palio.

Rosso e Blu.svg Borgo Romanisio Il 2001 vede l'ingresso in campo del settimo borgo, il Romanisio. Le 15 frazioni di Fossano si sono unite sotto un unico stendardo, rosso e blu, colori di buon auspicio; lo stemma è decorato con 15 stelle, che rappresentano le frazioni, affratellate dal simbolo dei Gemelli, segno di unione e di solidarietà. Le frazioni che costituiscono il Borgo sono: Boschetti, Cussanio, Gerbo, Loreto, Maddalene, Mellea, Murazzo, Piovani, San Sebastiano, San Lorenzo, San Martino, San Vittore, Sant'Antonio Baligio, Santa Lucia, Tagliata.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Anno Vittoria
1961 Bianco e Verde.svg Borgo Sant'Antonio *
1962 600px bisection vertical Black HEX-ED1C24.svg Borgo Vecchio *
1963 600px bisection vertical Black HEX-ED1C24.svg Borgo Vecchio
1964 600px bisection vertical Black HEX-ED1C24.svg Borgo Vecchio
1965 600px bisection vertical Black HEX-ED1C24.svg Borgo Vecchio
1966 Giallo e Marrone.svg Borgo Piazza *
1967 Giallo e Marrone.svg Borgo Piazza
1968 Giallo e Marrone.svg Borgo Piazza
1969 Bianco e Verde.svg Borgo Sant'Antonio
1970-1986 non disputato
1987 Giallo e Marrone.svg Borgo Piazza
1988 Giallo e Marrone.svg Borgo Piazza
1989 Bianco e Verde.svg Borgo Sant'Antonio
1990 Bianco e Nero.svg Borgo Nuovo *
1991 Bianco e Nero.svg Borgo Nuovo
1992 Bianco e Nero.svg Borgo Nuovo
1993 Bianco e Verde.svg Borgo Sant'Antonio
1994 Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Borgo San Bernardo *
1995 Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Borgo San Bernardo
1996 Bianco e Verde.svg Borgo Sant'Antonio
1997 Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Borgo San Bernardo
1998 Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Borgo San Bernardo
1999 Giallo e Marrone.svg Borgo Piazza
2000 Bianco e Nero.svg Borgo Nuovo
2001 Giallo e Marrone.svg Borgo Piazza 7
2002 Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Borgo San Bernardo 5
2003 Rosso e Blu.svg Borgo Romanisio *
2004 Bianco e Verde.svg Borgo Sant'Antonio
2005 Bianco e Verde.svg Borgo Sant'Antonio
2006 Bianco e Nero.svg Borgo Nuovo 5
2007 Rosso e Blu.svg Borgo Romanisio
2008 Bianco e Verde.svg Borgo Sant'Antonio
2009 Azzurro e Bianco.svg Borgo Salice *
2010 Rosso e Blu.svg Borgo Romanisio
2011 Azzurro e Bianco.svg Borgo Salice
2012 Azzurro e Bianco.svg Borgo Salice
2013 Bianco e Verde.svg Borgo Sant'Antonio 9
2014 Azzurro e Bianco.svg Borgo Salice
2015 Rosso e Blu.svg Borgo Romanisio 4
2016 revocato **
2017 600px bisection vertical Black HEX-ED1C24.svg Borgo Vecchio 5
2018 Azzurro e Bianco.svg Borgo Salice 5

* Prima vittoria del Borgo

** Il vincitore di questa edizione fu il Borgo San Bernardo che risultò positivo ai controlli antidoping. In questa edizione il Palio non è stato assegnato